Blu di Sangallo o Corne de gatte? Giro del mondo con 84 specie di patata

Sabato 24 marzo, dalle 11 alle 16.30 in piazza Maggiore, mercato delle patate da semina, le bancarelle dei produttori locali, ma anche pecore e galline

Avarie

Curioso e interessante appuntamento nel fine settimana a Stabio, a due passi dal confine.

Sabato 24 marzo – dalle 11 alle 16.30 in piazza Maggiore – ProSpecieRara, la Fondazione svizzera per la diversità socio culturale e genetica dei vetegali e degli animali, propone il Mercato delle patate da semina, con diverse iniziative collaterali.

La giornata, organizzata  in collaborazione con il Museo della civiltà contadina di Stabio – si apre con l’inaugurazione dei nuovi spazi espositivi del Museo, interamente ripensati in una proposta innovativa che vuole rivolgersi al pubblico per la prima volta in una veste popolare, vicina al territorio, ai prodotti della sua lunga tradizione, allo spirito di festa del mercato.

Durante la giornata saranno inaugurati il nuovo magazzino del Museo, i nuovi allestimenti all’interno del Museo, il laboratorio e la sala cultura, oltre allo Spazio Albisetti e alla gipsoteca.

Tante opportunità per l’orto e non poche curiosità tra le bancarelle del Mercato delle patate, l’unica occasione in Ticino per acquistare le patate da semina ProSpecieRara.

«Da oltre 30 anni la conservazione della diversità di patate è uno dei progetti portati avanti da ProSpecieRara – spiegano i responsabili della Fondazione – Fra queste ci saranno varietà precoci o tardive, a pasta soda o farinosa, a buona conservazione o adatte alla coltivazione in montagna. Le varietà di patate di cui ci si potrà rifornire in quantità da orto sono: Blu di San Gallo, Blu di Svezia, Buccia blu di Bristen, Ostara, Centifolia, Deodora, Corne de gatte, Asckersegen, Verrayes, Röseler, Precoce di Prettigovia, Isola, King Edward, Bodenkraft, Buccia viola di Uetendorf, Highland burgundy red, Macchiata».

In piazza anche le bancarelle del mercato dei produttori locali con un’offerta d’eccellenza di vini, miele e altri prodotti dell’alveare, verdura, prodotti della mazza, formaggi, artigianato, semi biologici Sativa, piante ornamentali e piante da frutta di varietà antiche e locali.

Si potrà poi fare un vero e proprio giro del mondo con la mostra di 84 varietà diverse di patate provenienti da tutto il mondo. L’esposizione è realizzata da Greta Roganti e Patrizio Mazzucchelli che vantano una collezione di patate originarie da Perù, USA, Italia, Est Europa, Gran Bretagna, con patate mai viste alle nostre latitudini, con forme e colori davvero curiosi.

In piazza anche le pecore e le galline delle razze allevate da ProSpecieRara.

Sarà possibile pranzare in piazza con il menu del Cine-bar e del bar Svizzero e le specialità dell’Officina Street food.

di
Pubblicato il 21 Marzo 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.