Il Duomo di Milano…d’acciaio

Un'azienda ha realizzato un modellino del Duomo di Milano con oltre 600 metri di tubi d'acciaio a 1.000 raccordi: "Cerchiamo qualcuno che la voglia esporre"

Lo avete visto riprodotto con i mattoncini Lego, con i cioccolatini, con i puzzle 3D… ma un Duomo di Milano costruito con tubi e raccordi d’acciaio non lo avete mai visto. E il risultato è letteralmente strabiliante, un trionfo di riflessi e lucentezza.

A produrlo è stata l’azienda Eurotubi Europa di Nova Milanese (www.eurotubieuropa.it)  che ha voluto in questo modo esaltare l’eccellenza e l’italianità del proprio prodotto Eurotubi Pressfitting System, ovvero tubi e raccordi pressfitting per la realizzazione di impianti termosanitari.

L’installazione misura  4,5 x 3,5  metri  per quasi 3 metri di altezza, dove svetta l’inconfondibile Madonnina. La realizzazione ha richiesto due mesi di lavoro e l’impiego di oltre 1.000 raccordi e circa 600 metri di tubi.

Dato l’alto valore estetico e iconico dell’opera, l’azienda sta cercando enti o istituzioni interessati ad esporla. Per candidarsi scrivere a info@eurotubieuropa.it.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 09 Marzo 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.