Il Comune premia gli alunni più bravi

Tradizionale manifestazione legata alla festa della Liberazione. Sindaco e assessore hanno premiato im bambini più meritevoli delle scuole

25 aprile: premiazione alunni meritevoli

Con la cerimonia di consegna del Premio scolastico “XXV Aprile 1945” organizzata dal Comune di Varese si sono aperte questa mattina le celebrazioni per il 73° anniversario della Liberazione.

Oltre 500 persone tra bambini e genitori hanno partecipato all’evento che si è svolto nell’Aula Magna dell’Università degli Studi dell’Insubria.

Fino al 28 aprile saranno diverse le iniziative organizzate a Varese per celebrare il 25 aprile, giorno in cui, si svolgerà il corteo per le vie cittadine che si concluderà nella sala del Consiglio comunale di Palazzo Estense, uno dei luoghi simbolo della città, segno della grande importanza che l’amministrazione varesina attribuisce alle celebrazioni.

Questa mattina, sabato 21 aprile, gli alunni delle classi 3°, 4° e 5° delle scuole primarie di Varese che si sono distinti per l’impegno e la partecipazione attiva alla vita della città, hanno ricevuto il Premio scolastico “XXV Aprile 1945”. All’iniziativa erano presenti il sindaco di Varese, Davide Galimberti, l’assessore ai Servizi educativi Rossella Dimaggio, diversi consiglieri comunali tra cui Francesca Ciappina, Luca Paris, Alessandro Pepe, il sindaco di Lozza Giuseppe Licata e per le Associazioni partigiane (ANPI-FIVL-FIAP) Luigi Grosso “Cin”, Stella Bolaffi, Ester De Tommasi, Claudio Macchi e il ricercatore e docente universitario Antonio Orecchia. Ad accompagnare l’evento anche il Coro IQBAL dell’Istituto comprensivo Don Rimoldi – Scuola IV Novembre.

«E’ un grande piacere vedere una sala così gremita – ha detto il sindaco Galimberti – Iniziamo nel modo migliore, e con una grande partecipazione, le celebrazioni per l’anniversario della Liberazione». Il sindaco poi si è rivolto ai bambini presenti facendo anche riferimento al testo originario della delibera che istituì il premio scolastico “XXV Aprile 1945: «Il premio che ricevete oggi va al di là dei meriti nello studio, per i quali vi faccio i complimenti, ma è anche un segno di responsabilità che ciascuno di noi ha nell’essere da esempio sempre portando avanti quei valori di libertà, rispetto della Costituzione e della democrazia che ci uniscono come società e cittadini».

Anche l’assessore Dimaggio con le sue parole si è rivolta in particolare ai bambini presenti in sala leggendo il ricordo di una partigiana del periodo della guerra. «Il premio che ricevete oggi – ha spiegato l’assessore – è stato istituito nel 1947 con l’intento di tramandare alle generazioni successive il ricordo dei caduti della resistenza e i loro atti di eroismo. Un premio quindi ricco di tanti significati che ci ricorda quanto sia importante impegnarsi sempre per portare avanti quelli che sono i nostri valori, oggi che ricordiamo i giorni della Liberazione e ogni giorno nei nostri gesti quotidiani».

Le prossime iniziative:
Domani, domenica 22 aprile, si svolgerà la Camminata della Memoria organizzata da Progetto Concittadino. L’appuntamento è alle ore 10.00 nel piazzale Ippodromo e le tappe saranno in via Morandi, in via Dante e la conclusione sarà a Palazzo Estense.

Si prosegue martedì 24 aprile con la visita ai cippi e ai cimiteri della Città, in ricordo dei partigiani caduti. Il programma prevede la partenza alle ore 10.00 dalla sede ANPI di viale Belforte, 165.

 Il 25 aprile, giorno della Liberazione, si inizia alle 8.30 con la Santa Messa nella Basilica di San Vittore. Alle ore 9.15 prenderà il via il corteo per le vie principali di Varese: il percorso prevede la partenza da piazza San Vittore, la deposizione della corona all’Arco Mera, per poi proseguire in corso Matteotti, piazza Monte Grappa, via Volta, via Manzoni, piazza Repubblica (dove verrà deposta la corona al Monumento ai Caduti), via Avegno, via Cavour, Largo della Resistenza (con la deposizione corona al Monumento alla Resistenza), via Donizetti, via Griffi, via Albuzzi, Piazza Carducci, corso Matteotti, via Marcobi, piazza Monte Grappa, via Sacco. La manifestazione si concluderà nel Salone Estense del Comune di Varese dove, alle 10.15, si terrà il discorso del Sindaco Davide Galimberti, seguito dall’orazione ufficiale della partigiana Ivonne Trebbi e dall’intervento di Riccardo Conte, vice Presidente Vicario di ANPI sezione di Varese, Comandante “Claudio” Macchi. Le celebrazioni proseguiranno anche il 26 aprile con il “Concerto per la Libertà” proposto dal Liceo Musicale Statale A. Manzoni di Varese, che si svolgerà alle 21.00 nelle sale di via Giuseppe Garibaldi, 4.

Infine, sabato 28 aprile, ci sarà l’inaugurazione del murales dedicato a Calogero Marrone. Appuntamento alle ore 11.00 in via Marrone. 

1

MATTEO

BILATO

3

IV NOVEMBRE

2

MIRKO

CINDRIC

3

IV NOVEMBRE

3

SOFIA

IOVINO

4

IV NOVEMBRE

4

GABRIELE

ZAFFINO

4

IV NOVEMBRE

5

SOFIA

FERRO

5

IV NOVEMBRE

6

CRISTIAN JOSY

MIANTOLOKA

5

IV NOVEMBRE

7

MATILDE

PATERNOSTRO

3

ADDOLORATA

8

MICHELANGELO

BOTTINELLI

4

ADDOLORATA

9

KYSHKAN

OLHA

5

ADDOLORATA

10

ANGEL

ORTEGA THEN

3

SACCO

11

SOFIA

FRANCIOSA

4

SACCO

12

YASMIN

ELMI MOHAMED

5

SACCO

13

FRANCESCO

FERRAZZO

3

CAIROLI

14

TUTTA LA CLASSE

 

4

CAIROLI

15

PASHKLLEVIA

SHABI

5

CAIROLI

16

ILARIA

MARROCCO

3

MAZZINI

17

EDOARDO

TOMASINA

4

MAZZINI

18

KIRSTINA

MIKIYAS

5

MAZZINI

19

FILIPPO

GARAVAGLIA

3

SETTEMBRINI

20

EDOARDO

NICORA

4

SETTEMBRINI

21

GIOVANNI

ALBERTI

5

SETTEMBRINI

22

CAMILLA

ALETTI

3

GALILEI

23

AURORA

BARBAN

4

GALILEI

24

GIULIA

MORANDI

5

GALILEI

25

SILVIA

BICCHIERINI

4

LOCATELLI

26

ANGELICA

D’AMATO

4

LOCATELLI

27

MARIA CRISTINA

FONTANA

5

LOCATELLI

28

LEONARDO

MARINI

3

LOCATELLI

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 aprile 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore