Via Francisca del Lucomagno, riprendono i cammini di inaugurazione

Domenica 15 aprile i pellegrini della Via Francisca del Lucomagno si sono rimessi in cammino, ripartendo da Castelletto di Cuggiono dove erano arrivati la sera del 22 ottobre 2017 sono arrivati a Abbiategrasso

Via Francisca del Lucomagno

Via Francisca del Lucomagno: sono ripresi i cammini di inaugurazione del percorso

Galleria fotografica

Via Francisca del Lucomagno 4 di 10

Domenica 15 aprile i pellegrini della Via Francisca del Lucomagno si sono rimessi in cammino, ripartendo da Castelletto di Cuggiono dove erano arrivati la sera del 22 ottobre 2017 sono arrivati a Abbiategrasso.

Questa e le altre due tappe – da Abbiategrasso a Casorate Primo il 22 aprile e da Bereguardo a Pavia il 6 maggio – completano i cammini di inaugurazione della Via Francisca iniziati la primavera dello scorso anno con un gruppo di pellegrini che partendo da Costanza, in diverse tappe, transitando da San Gallo e da Coira, era arrivato fino a Desentis.

Nei mesi di luglio ed agosto un gruppo di pellegrini del Cantone Ticino avevamo inaugurato il tratto del percorso da Disentis a Ponte Tresa, consegnando idealmente il testimone agli italiani che, nei mesi di settembre ed ottobre, con il coordinamento della Provincia di Varese e di Regione Lombardia, hanno promosso ed organizzato le 5 tappe dei cammini inaugurali in territorio lombardo da Lavena Ponte Tresa a Castelletto di Cuggiono.

Queste 5 camminate, a cui hanno partecipato più di 50 camminatori, di cui una dozzina del vicino Cantone Ticino e diversi Amministratori locali assistiti e da giuda Associazioni locali, Pro loco, Gev, CAI, hanno avuto un grandissimo successo sia per l’interesse dei diversi siti storici, naturalistici ed artistici visitati ma soprattutto per la grande sintonia e armonia tra i camminatori.

Il ritrovo più di 70 pellegrini, di cui 15 provenienti dal vicino Cantone Ticino, la mattina di domenica 15 aprile è avvenuto al ponte sul Naviglio Grande a Castelletto di Cuggiono. Qui sono state espletate le procedure dell’iscrizione gestite dalla sezione CAI di Abbiategrasso che ha fatto da guida per tutto il percorso, portati i saluti ai partecipanti da parte di Ferruccio Maruca che ha presentato la storia della Via e gli eventi di inaugurazione della Via e degli Amministratori presenti, il gruppo quindi si è incamminato verso la meta di Abbiategrasso iniziando ad ammirare la splendida scalinata prospiciente il Naviglio di Villa Clerici.

Camminando sempre sul sedime dell’alzaia del Naviglio Grande il gruppo è giunto a Bernate Ticino dove i pellegrini hanno potuto visitare, con il supporto di una guida della locale Associazione Calavas, la splendida chiesa di San Giorgio, la chiesa invernale e l’annesso Palazzo Visconti con le splendide sale affrescate.

Sempre percorrendo l’alzaia del Naviglio i camminatori sono giunti poi a Robecco sul Naviglio, dove accolti dal vice Sidaco e dai componenti della locale Proloco, hanno potuto ammirare, supportati dalla spiegazione di una esperta guida, il monumentale e scenografico “castello” degli Archinto, la splendida villa Gaia costruita nel del XIV secolo e la villa Gromo di Ternengo. Dopo la pausa pranzo e aver fatto una foto ricordo sul “Ponte degli scalini” costruito nel 1842 per collegare le due sponde del Naviglio grande, il gruppo si è mosso alla volta di Cassinetta di Lugagnano dove è stato accolto dalla Vice Sindaco e da una Consigliera comunale che, in modo erudito, ha presentato brevemente la storia del comune e le sue splendide ville.

La visita agli occulti giardini di Villa Visconti, accolti dal padrone di casa, è stata un’ ulteriore manifestazione di attenzione e accoglienza nei confronti dei pellegrini che rimarrà impressa nella memoria di molti.

Dopo la visita alla Villa Negri, oggi adibita per cerimonie e matrimoni, il gruppo di pellegrini, sempre camminando sull’alzaia del Naviglio Grande, ha raggiunto Abbiategrasso, tappa della giornata di cammino.

Il Palazzo Stampa, oggi di proprietà comunale, che sorge proprio dove il Naviglio Grande si sdoppia lasciando che una parte dell’acqua scorra verso sud, dando vita al Naviglio di Bereguardo, è stata l’ultima dimora storica visitata in questa prima giornata di cammino di avvicinamento a Pavia.

Dopo una accurata visita del Palazzo accompagnati dalle dotte spiegazioni della guida messa a disposizione dalla Proloco di Abbiategrasso ed i saluti del Sindaco della città che ha camminato tutto il giorno al fianco dei pellegrini, il gruppo ha fatto ritorno in pulman a Castelletto di Cuggiono per riprendere le macchine e tornare ciascuno al proprio domicilio.

Anche il cammino inaugurale di questa tappa è pienamente riuscito.

Tutti sono rientrati a casa stanchi ma con nel cuore e nella mente tantissimi ricordi di luoghi, panorami, momenti e persone difficilmente dimenticabili.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 18 Aprile 2018
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Via Francisca del Lucomagno 4 di 10

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.