De Tommaso brilla alla Targa Florio, Crugnola Ko

Il pilota di Brebbia vince tra gli Junior e ora è 2° nel tricolore giovanile. Il varesino costretto al ritiro da un guasto dopo 4 prove. Vittoria di Nucita

Rally del Ciocco, Crugnola sul podio

È stata una “Targa Florio” dai due volti per i tifosi varesini quella che si è disputata nello scorso fine settimana tra Palermo e i tracciati delle Madonie: il rally valido come terza prova del Campionato Italiano (CIR) ha infatti esaltato il giovane Damiano De Tommaso mentre Andrea Crugnola si è dovuto arrendere a un guasto tecnico.

De Tommaso, iscritto (insieme a Michele Ferrara) con una Peugeot 208 di classe R2B ha ottenuto il 14° posto assoluto ma soprattutto ha vinto sia la propria categoria, sia la classifica del tricolore Junior, quella che più di tutte interessa al 22enne di Brebbia. Damiano, che alla prima uscita del challenge (al Ciocco) non era andato oltre il terzo posto, si è rifatto con gli interessi in Sicilia, superando di 46″ il rivale più accreditato, Tommaso Ciuffi. Terzo tra gli junior Andrea Mazzocchi, e saranno questi piloti che, probabilmente, si contenderanno il titolo.

Ben più amara invece l’esperienza alla Targa Florio per Andrea Crugnola, presentatosi in Sicilia con la speranza di puntare al podio finale anche visti i tanti tratti veloci che ben si sposavano con la sua guida. Il pilota del Team HK e della Ford Fiesta (navigato da Danilo Fappani) si è invece dovuto ritirare presto dalla competizione per via della rottura del mozzo di una ruota. Il KO è arrivato nella quarta prova speciale, la “Bergi 1”, mentre il varesino si trovava in quinta posizione assoluta ma con tutto il rally ancora da correre.

Lo “zero” fatto segnare in Sicilia complica il cammino in classifica di Crugnola che già aveva maledetto una ruota (quella volta un cerchione) al Rally di Sanremo. Ora il varesino è scivolato in quarta posizione, con il leader – il solito Andreucci su Peugeot – già lontanissimo.

Il successo assoluto al Targa Florio è andata proprio a un conduttore siciliano, Andrea Nucita, capace di mettere la sua Hyundai I20 (co-pilotata da Marco Vozzo) davanti a tutti, compreso Andreucci che ha chiuso al secondo posto precedendo Scandola con la Skoda Fabia. Nucita però non è iscritto al CIR, quindi il campione in carica ha ulteriormente allungato su tutti i rivali per il titolo tricolore.

CAMPIONATO ITALIANO RALLY
Classifica (dopo 3 gare): 1) Andreucci 42 punti; 2) Campedelli 22; 3) Scandola 20; 4) CRUGNOLA 17, 5) Panzani 12.

CIR JUNIOR
Classifica (dopo 2 gare): 1) Ciuffi 27; 2) DE TOMMASO 25; 3) Mazzocchi 22; 4) Trevisani e Nicelli 8.

 

 

Damiano Franzetti
damiano.franzetti@varesenews.it

VareseNews è da anni una realtà editoriale, culturale e sociale fondamentale per il territorio. Ora hai uno strumento per sostenerci: unisciti alla membership, diventa uno di noi.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 08 Maggio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.