Nuovo consiglio direttivo per la Proloco

"Nuova linfa" per i vertici della associazione. Il primo direttivo utile eleggerà al proprio interno le cariche associative, tra cui il presidente

Avarie

L’assemblea degli iscritti della Pro Loco di Luino ha eletto venerdì 7 settembre 2018 il nuovo consiglio direttivo, che guiderà il sodalizio per i prossimi anni.

Prima delle votazioni, sono intervenuti diversi soci che si sono tutti detti d’accordo sul fatto che la Pro Loco non debba morire perché svolge una funzione molto importante in qualsiasi realtà territoriale e costituisce un bene comune di primario interesse.

Il presidente uscente Mario Gambato ha auspicato che vi fosse nuove linfa per portare avanti il lavoro della Pro Loco e, con grande modestia, ha detto di augurarsi che il suo successore farà meglio di lui.

Unico rappresentante istituzionale presente il consigliere comunale Franco Compagnoni, il quale in un articolato intervento ha messo in luce l’importanza della Pro Loco per la Città di Luino, esortando le persone di buona volontà a proseguire nel lavoro di qualità espresso dal direttivo uscente.

Ha concluso affermando che si farà promotore di un’interrogazione in Consiglio Comunale, coinvolgendo gli altri gruppi consiliari, sul tema della Pro Loco.

Tutti gli intervenuti hanno lamentato la scarsa collaborazione del Comune di Luino nei confronti dell’associazione e lo scarso interesse dello stesso per le attività della Pro Loco.

Sono risultati eletti per il consiglio direttivo: Ivan Rovetta, Peppe Cerruto, Davide Simone, Alessandro Indorato, Maria Grazia Noris, Mario Gambato, Carmen Niemen e Marco Cannizzaro.

Il primo direttivo utile eleggerà al proprio interno le cariche associative, tra cui il presidente

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 settembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore