Le forme del gusto lombardo

A Lodi torna la fiera che celebra i prodotti e le tradizioni del Lodigiano e della Lombardia

E’ extralarge l’ottava edizione de “Le Forme del Gusto – Festival delle Eccellenze Agroalimentari” che si tiene a Lodi dal 28 al 30 settembre 2018. Dopo il grande successo degli anni scorsi, infatti, la manifestazione dedicata ai prodotti e alle tradizioni del Lodigiano e della Lombardia si allarga su tre giorni, partendo appunto dalle ore 17 di venerdì 28 fino alle ore 20 di domenica 30, con l’ulteriore novità di due serate – il 28 e il 29 – animate anche dalla musica.

A sottolineare l’importanza che istituzioni e sistema economico lombardo assegnano ormai al Festival di Lodi è annunciata la presenza, all’inaugurazione, del Presidente della Regione Attilio Fontana

Cuore della manifestazione, come sempre, la grande mostra mercato del gusto nella suggestiva cornice di piazza della Vittoria (aperta venerdì dalle 17 alle 22, sabato dalle 9 alle 23 e domenica dalle 9 alle 20), con 50 stand e circa 100 imprese presenti in forma singola o associata. Al centro, lo spazio per dibattiti ed eventi, show cooking e laboratori,oltre che per l’intrattenimento musicale, che venerdì 28 settembre alle ore 21 sarà affidato all’Accademia di Musica “Gaffurio” di Lodi, che propone lo spettacolo “Melodie, ritmi ed emozioni musicali di ieri e di oggi con i Lodiesis Sax Quartet”, che spazieranno tra classico, jazz e musica moderna. Sabato 29 settembre, invece, ancora alle ore 21 e sempre gratuitamente il Festival si affida all’Accademia Gerundia di Lodi che offrirà lo spettacolo “Sapori in musica”: parole e note del duo Pino Bifano, chitarra, e Tiziano Chiappelli, fisarmonica.

Piazza Broletto, invece, ospita la mostra mercato tematica dedicata a “La carne dei macellai lodigiani” (sabato dalle 9 alle 14, domenica dalle 9 alle 18), con l’associazione territoriale di categoria che già venerdì in occasione dell’inaugurazione (dalle 18 alle 20 in piazza Broletto) proporrà un assaggio dell’hamburgher lodigiano, con carne locale e impreziosito dalla tradizionale raspadüra, sabato offrirà la trippa alla lodigiana (dalle 11 alle 13), mentre domenica (dalle 12 alle 14) solleciterà i sensi dei visitatori con una riproduzione della facciata del Duomo di Lodi realizzata con metri e metri di salsiccia lodigiana (che verrà poi assaggiata). Tutte le degustazioni, sempre in collaborazione con l’Associazione Panificatori, permetteranno di raccogliere offerte per iniziative benefiche e di solidarietà.

La già citata raspadüra sarà anche protagonista, domenica 30 alle 17, del settimo trofeo di abilità nella preparazione delle “foglie” di “raspa”, intitolato “Chi più raschia…”. L’evento sarà condotto dal giornalista televisivo Roberto Poletti. In giuria, oltre all’ormai consueta presenza dell’Assessore regionale Pietro Foroni, annunciata anche la partecipazione di Lara Magoni, Assessore al Turismo di Regione Lombardia.

Per saperne di più

di mariacarla.cebrelli@varesenews.it
Pubblicato il 24 settembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore