Scuole accessibili ed efficienti: il Comune ha speso 436 mila euro

Saranno pronte alla ripresa delle lezioni, le scuole primaria, secondaria e nido dove sono stati completati i lavori di ristrutturazioni finanziati con il decreto "Sblocca scuola"

La scuola Pascoli di Comerio si rifà il look

La sicurezza degli edifici, l’accessibilità per gli alunni con disabilità e il risparmio energetico. Sono questi gli obiettivi su cui ha lavorato il Comune di Comerio in vista della riapertura delle scuole.

Tutti i lavori, iniziati durante lo sorso anno scolastico e ultimati in estate, sono stati finanziati grazie al decreto “Sblocca Scuola” del Governo Gentiloni, attraverso il quale è stato possibile rendere disponibile una parte significativa dell’avanzo di bilancio che il nostro Comune è stato in grado di creare.

Gli interventi, alla Scuola Secondaria di primo grado “E. Fermi”, hanno riguardato tutti questi aspetti, con il completamento della messa a norma relativamente alla prevenzione incendi, l’installazione di valvole termostatiche sui radiatori e l’installazione di un ascensore per permettere anche agli alunni disabili di accedere ai diversi piani della struttura.
L’importo totale dei lavori ammonta a circa € 258.000,00.

Le opere in corso di completamento presso la Scuola Primaria “G. Pascoli” e presso l’Asilo Nido hanno riguardato la sostituzione della caldaia, la messa a norma dell’impianto elettrico della centrale termica e del camino, l’installazione di valvole termostatiche sui radiatori, l’ampliamento e l’adeguamento delle uscite di sicurezza dell’Asilo Nido.
Sono inoltre stati effettuati degli interventi presso l’aula di sostegno e presso l’aula di informatica della Scuola Primaria.
L’importo totale dei lavori ammonta a circa € 178.000,00

Sono stati investimenti importanti che permettono alle scuole di essere ancora più sicure, sostenibili dal punto di vista energetico (risparmi del 30%) ed accoglienti per quegli alunni che hanno delle difficoltà.

Durante il mese di ottobre sarà attivato il Servizio di Pedibus, che è stato progettato dal nostro Ufficio Tecnico e dal consigliere Paratore e finanziato nel 2017 dal Ministero dell’Ambiente.

Nel corso del 2019 è intenzione dell’Amministrazione Comunale completare la riqualificazione energetica anche della Scuola Secondaria di primo grado con la sostituzione della vecchia caldaia.

Oltre ai lavori più materiali, con il Piano di Diritto allo Studio in fase di predisposizione da parte delle consigliere Orlandi e Lotti, l’Amministrazione continuerà a sostenere le attività dalla scuola dell’infanzia alla scuola dell’obbligo con importanti stanziamenti. Come hanno fatto rilevare la direttrice della scuola dell’infanzia Dott.ssa Magda Balzardi e la dirigente scolastica Prof. Claudia Brochetta, le Scuole di Comerio sono molto attente ai ragazzi con difficoltà: questo riconoscimento è per noi motivo di soddisfazione per il grande impegno profuso.

Completati i lavori sulle Scuole, è intenzione dell’Amministrazione Comunale, di concerto con le Associazioni, completare la nuova area feste e le aree ad essa pertinenti. Per il 2019 è in fase di iniziale stesura il bilancio preventivo, nel quale si vogliono destinare importanti risorse per le manutenzioni delle strade e per la prevenzione dei dissesti causati dalle sempre più frequenti precipitazioni di forte intensità.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 settembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore