Gli spadisti torinesi brillano al PalaBorsani

Enrico Piatti e Carola Maccagno vincono il 1° torneo nazionale cadetti disputato nel weekend a Castellanza. Quasi 800 gli atleti in gara

gara nazionale spada cadetti scherma castellanza 2018

Doppietta torinese nella prima prova nazionale di spada maschile per la categoria “cadetti” disputatasi nel weekend al PalaBorsani di Castellanza. La squadra dell’Isef E. Meda del capoluogo piemontese ha centrato l’oro sia in campo maschile sia in campo femminile grazie a Enrico Piatti e Carola Maccagno

La manifestazione, promossa sotto l’egida federale dal Club Scherma Legnano, ha ottenuto numeri importanti: sono stati ben 433 gli atleti under 17 del settore maschile (in gara sabato) e 343 del settore femminile (in gara domenica) provenienti da tutta Italia per confrontarsi sulla pedana castellanzese in un torneo di alto profilo.

Tra i ragazzi il vincitore Piatti ha concluso il suo lungo percorso superando in finale Damiano Di Veroli (G. Verne Roma) con il punteggio di 10-7. Si sono invece fermati in semifinale l’altro torinese Simone Mencarelli (battuto da Di Veroli 15-11) e il romagnolo Dario Remondini (C.S. Forlivese), costretto al ritiro. I quattro semifinalisti sono tra i più forti d’Italia nella specialità della spada e sono nella Top5 del ranking nazionale.

A livello femminile Carola Maccagno si è imposta su un’altra atleta forlivese, Alice Franchini con il minimo scarto, 8-7. Sul podio al terzo posto invece Lavinia Berardelli delle Fiamme Oro (15-13 in semifinale con Franchini) e la veronese Rebecca Baronetto della Fondazione Bentegodi (superata 15-6 da Maccagno).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore