Mario Perrotta è il Milite ignoto al Giuditta Pasta

In occasione del centenario della fine della Prima guerra mondiale, il Teatro Giuditta Pasta propone il 3 e 4 novembre "Milite ignoto", con Mario Perrotta

Avarie

In occasione della ricorrenza del 4 Novembre, che quest’anno coincide con il centenario della fine della Prima guerra mondiale, il Teatro Giuditta Pasta di Saronno propone per due giornate – il 3 e 4 novembre – “Milite ignoto”, lo spettacolo di Mario Perrotta ispirato al libro di Nicola Maranesi che raccoglie i diari della Grande Guerra e dal progetto “La Grande Guerra, i diari raccontano” a cura di Pier Vittorio Buffa e Nicola Maranesi per Gruppo editoriale L’Espresso e Archivio Diaristico Nazionale produzione Permàr, Archivio Diaristico Nazionale, dueL, La Piccionaia.

«Lo spettacolo racconta il primo, vero momento di unità nazionale – spiegano gli organizzatori – È nelle trincee di sangue e fango che gli “italiani” si sono conosciuti e ritrovati vicini per la prima volta. Mario Perrotta immagina tutti i dialetti italiani uniti e mescolati in una lingua d’invenzione, una lingua nuova che regala allo spettacolo un suono sconosciuto ma poggiato sulle viscere profonde del nostro paese».

Mario Perrotta racconta di veneti e sardi, piemontesi e siciliani, pugliesi e lombardi accomunati dalla paura e dallo spaesamento per quell’evento più grande di loro.

«Il titolo, Milite Ignoto, mira a risaltare il valore del milite che, per l’ultima volta, proprio durante la prima guerra mondiale, ebbe ancora un senso nel suo agire solitario, mentre successivamente – o perfino negli ultimi sviluppi dello stesso – divenne, appunto, ignoto. Nella Prima guerra mondiale, gradatamente, anche il nemico diventa infatti ignoto, non essendoci più campi di battaglia per un “corpo a corpo”, ma solo trincee, nuvole di gas e aerei: un conflitto spersonalizzato in cui gli esseri umani coinvolti sono semplici ingranaggi della macchina della storia, del meccanismo che li ingoia e li trasforma in cose».

Lo spettacolo è stato finalista del Premio UBU 2015 come migliore novità italiana.

Teatro Giuditta Pasta di Saronno (via Primo Maggio)

sabato 3 novembre, ore 21.00 – domenica 4 novembre, ore 15.30

Milite ignoto quindicidiciotto
uno spettacolo di Mario Perrotta

Biglietti: intero € 27; ridotto € 25; gruppi organizzati € 21; ridotto under26 € 15

 

di
Pubblicato il 29 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore