Non si fermano all’alt e scappano, un arresto

Tre persone a bordo di un’auto inseguite per la Valcuvia: due riescono a fuggire nei boschi

Perché scappavano all’alt imposto dagli agenti? Forse lo spiegherà al pubblico ministero di Varese il ventottenne ammanettato nei boschi fra Comacchio (Cuvio) e Orino nella tarda mattinata di ieri, domenica 21 ottobre.

Si tratta di un uomo di 28 anni cittadino marocchino, senza fissa dimora e irregolare, accusato di resistenza a pubblico ufficiale.

Tutto ha inizio quando in tarda mattinata tre persone a bordo di un’auto sono state intercettate da una pattuglia della polizia locale del Medio Verbano a Cittiglio.

Gli agenti intimano lo stop al veicolo, che non si ferma e tenta di seminare gli operanti, i quali si lanciano all’inseguimento e danno l’allarme via radio ai carabinieri.

La corsa è ad alta velocità lungo la statale della Valcuvia: Cittiglio, Brenta, Casalzuigno, Cuveglio a tavoletta, fino a Comacchio, fra Cuvio e Orino: la Ford Focus con a bordo i fuggitivi tenta di speronare l’auto di servizio della polizia locale.

Si muovono nel frattempo una pattuglia della stazione di Laveno Mombello e una di Besozzo. Gli agenti della polizia locale del Medio Verbano riescono a bloccare verso le 13 l’auto, dalla quale però riescono a fuggire nei boschi due dei tre occupanti: uno scappa a piedi. L’altro a bordo dell’auto inseguita.

Un terzo viene bloccato dagli agenti della polizia locale.

Non si registrano feriti né danni ai mezzi. L’arrestato è stato condotto ai Miogni a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Il fatto è stato notato da molte persone: nonostante la provinciale in cui è avvenuto l’arresto transiti nel cuore del parco Campo dei Fiori e sia poco battuta, in quel frangente erano presenti molte persone alla ricerca di castagne, anche per via della festa che si tiene ogni domenica di ottobre proprio a Caldana.

di
Pubblicato il 22 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore