Inseguimento in Valcuvia, fermata la macchina a Malgesso

Ancora in fuga i complici dell’arrestato che non si è fermato all’alt domenica scorsa. L’ombra delle “batterie” che si muovono nei paesi per rubare

C’è una pagina in più da scrivere nella vicenda che ha messo in allarme le centinaia di persone che domenica scorsa hanno assistito all’inseguimento a folle velocità da Cittiglio fin quasi a Orino: davanti la Focus, dietro l’auto di servizio dei vigili della polizia locale del Medio Verbano.

Immagini forti: ciclisti mancati per un pelo,rotonde al contrario e veicolo contromano e poi la fuga di quei personaggi a piedi nel folto della vegetazione con un sacchetto di plastica in mano: uno di loro – in auto erano in tre – è stato arrestato.

Ieri mattina, dopo la convalida dell’arresto e l’obbligo di firma della persona finita in manette, si è verificato un secondo inseguimento sempre con quell’auto implicata.

La polizia locale del Medio Verbano ha difatti intercettato il veicolo fra Leggiuno e Sangiano – dove è attivo il sistema di lettura targhe – facendo partire l’apparato di sicurezza per rintracciare il veicolo che è stato fermato dai carabinieri della stazione di Besozzo all’altezza di Malgesso. Ma anche in questo caso, chi era alla guida è fuggito, facendo perdere le sue tracce.

Cosa si può sapere attorno a questa vicenda? Le ipotesi sono diverse ma è molto probabile che le persone a bordo del veicolo, ora sotto sequestro e risultato intestato ad un prestanome, siano implicate in un giro di furti in abitazione. Potrebbe centrare anche la droga, dal momento che proprio nei boschi dove l’auto è stata fermata, tempo fa si verificarono episodi legati al piccolo spaccio.

Ma il tema della “batteria” di ladri che entra in azione in particolari momenti della giornata – vedi il mattino di domenica, quando le persona spesso escono per la messa – può essere la pista più accreditata, anche alla luce del sacchetto che uno dei fuggitivi di domenica, che non è stato catturato, teneva in mano: cosa conteneva per essere arraffato e portato appresso durante la rocambolesca fuga? Gli investigatori stanno lavorando sul caso.

di
Pubblicato il 23 ottobre 2018
Leggi i commenti

Video

Inseguimento in Valcuvia, fermata la macchina a Malgesso 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore