“Sindaco, rendiamo sicura la fermata bus degli universitari”

I consiglieri Carlotta Calemme e Luca Boldetti, una universitaria e l'altro fresco di laurea, pensano ai loro "colleghi" varesini con una mozione per mettere in sicurezza la fermata del bus in via monte Generoso

cantieri e progetti edilizi universita insubria
economia

Una mozione in consiglio comunale per dare lo spazio giusto agli studenti (sia quelli universitari, che quelli che frequentano il CFP) che prendono il bus in via monte Generoso: è quello che hanno appena presentato due giovani consiglieri – una universitaria dell’Insubria, Carlotta Calemme, l’altro fresco di laurea, Luca Boldetti – rappresentanti rispettivamente di Forza Italia e Lista Orrigoni.

I due consiglieri comunali prendono spunto dalla «Critica situazione viabilistica e pedonale che interessa l’ingresso al polo universitario di via Monte Generoso, a Bizzozero, con la presenza di studenti spesso sulla carreggiata stradale nei pressi delle fermate degli autobus, a scapito della loro sicurezza e di quella degli automobilisti» Le fermate dei bus, infatti, sono in un tratto in curva di via monte Generoso, corrispondente all’imbocco del polo studentesco, che si sviluppa poi all’interno, da una parte verso la facoltà di economia, dall’altra verso il complesso del CFP.

E, prendendo atto «Della necessità di provvedere ad un ripensamento delle posizioni dove gli autobus effettuano le proprie fermate in via Monte Generoso nei pressi della zona universitaria, in particolare la linea urbana C e i bus-navetta “diretto CFP”» fanno delle proposte specifiche a sindaco e giunta.

La prima è quella di: «Accordarsi con i soggetti interessati e coinvolti, a partire dall’Agenzia del Trasporto pubblico locale, l’Università degli Studi dell’Insubria e l’Agenzia formativa della Provincia di Varese, per prevedere l’ingresso dei bus-navetta “diretto CFP” all’interno dell’area dove è situato l’istituto, per un più agile e sicuro carico e scarico degli studenti», mentre ora la navetta ferma proprio sulla via.

Inoltre suggeriscono nella mozione di: «Rivedere la posizione della fermata dell’autobus di linea urbana C in direzione Varese centro, dato che l’attuale punto non è provvisto di spazio adeguato a contenere gli studenti in attesa nelle ore di maggiore frequenza».

E infine, i due consiglieri pensano ad un migliore qualità di vita degli studenti fuori sede, alloggiati al campus di Bizzozero: Boldetti e Calemme chiedono infatti di «Discutere con gli enti interessati, ossia l’Agenzia del Trasporto Pubblico Locale e l’Università degli Studi dell’Insubria, l’istituzione di una navetta che colleghi il campus di Bizzozero ed il centro cittadino nelle ore serali dei weekend, al fine di permettere agli studenti fuori sede ed Erasmus, residenti presso il collegio Cattaneo, di muoversi agevolmente».

di stefania.radman@varesenews.it
Pubblicato il 23 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore