Il “treno del foliage” riparte con gusto

La Vigezzina in autunno è un'occasione unica per ammirare i colori e la bellezza della natura. Al viaggio si aggiunge la possibilità di degustare alcuni prodotti tipici

La Vigezzina in autunno e il "Treno del foliage"

Un viaggio/rivelazione, una delle esperienze autunnali più apprezzate di sempre, in grado di attirare l’attenzione di media nazionali ed internazionali e di registrare numeri da capogiro: è il “Treno del Foliage”, che viaggia sui binari di una delle linee ferroviarie storiche di collegamento tra Italia e Svizzera, 52 km di visioni spettacolari tra Domodossola e Locarno.
La Ferrovia Vigezzina-Centovalli, capolavoro di ingegneria inaugurato nel 1923, è una linea a scartamento ridotto sempre attiva, 365 giorni all’anno, e proprio per questo in grado di regalare emozioni e visioni sempre differenti, seguendo i ritmi naturali delle stagioni.

Galleria fotografica

La Vigezzina in autunno e il "Treno del foliage" 4 di 9

La Ferrovia Vigezzina-Centovalli collega il cuore antico della Val d’Ossola, Domodossola, all’elegante Locarno, sulla sponda elvetica del Lago Maggiore, attraverso i paesaggi della Valle Vigezzo e delle Centovalli. Un’occasione unica per ammirare a bordo dei trenini panoramici i paesaggi infiammati dai colori autunnali e visitare borghi dalle storie secolari: programmando alcune soste golose, grazie alle numerose convenzioni con produttori e ristoranti, alla scoperta delle bontà a km0 per un viaggio su binari in grado di regalare scorci e sapori inediti.

È possibile acquistare i biglietti (le disponibilità sono limitate e valide solo per il periodo compreso tra il 13 ottobre ed il 4 novembre 2018) sul sito ufficiale www.vigezzinacentovalli.com e nelle biglietterie di Domodossola e Locarno: il singolo biglietto prevede un viaggio a/r (in uno o due giorni) sull’intera linea e include nella tariffa una sosta nel viaggio di andata ed una nel viaggio di ritorno, per poter visitare le più affascinanti località che costellano il percorso ferroviario.

Un viaggio goloso, quello del Treno del Foliage, perché presentando il biglietto presso gli operatori convenzionati, si potranno ottenere in omaggio alcuni prodotti tipici di quest’area alpina incastonata tra laghi e monti: cioccolato, salumi e tomini artigianali, birre e vini locali, prodotti di pasticceria a km 0, mieli, confetture, insieme a proposte speciali di hotel, B&B e ristoranti che coccoleranno i viaggiatori con omaggi e sconti. Le promozioni sono pubblicate sul sito www.vigezzinacentovalli.com e riguardano le località di Domodossola, Santa Maria Maggiore e Locarno.

Il viaggio potrà iniziare, a libera scelta, da uno dei due capolinea, l’ossolana Domodossola o la ticinese Locarno. Qualsiasi sia il punto di partenza, sarà come assistere ad un film sempre nuovo, chilometro dopo chilometro: filari ambrati, cime imbiancate dalla prima neve, profonde gole da ammirare a bordo lungo uno degli 83 ponti del percorso.

Domodossola, il capolinea italiano, racchiude nel suo centro storico tanti gioielli e perle nascoste, tra cui spicca la splendida Piazza Mercato. Per i più piccoli viaggiatori da non perdere il fine settimana ricco di eventi in ottica kids con Bimbindom, sabato 13 e domenica 14 ottobre; per gli appassionati d’arte la mostra di successo “De Chirico. De Pisis. La mente altrove”, nell’affascinante cornice di Palazzo San Francesco, visitabile fino al 31 ottobre. Locarno, capolinea svizzero, è una elegante e moderna cittadina adagiata sulla sponda ticinese del Lago Maggiore, ma il suo cuore è antico, tra viuzze e piazze nella parte vecchia della città a due passi dalla meravigliosa Piazza Grande. E per gli amanti dell’enogastronomia la 19° edizione dell’Autunno Gastronomico del Lago Maggiore e Valli, in programma fino al 21 ottobre.

Lungo il tragitto, una fermata a Santa Maria Maggiore è d’obbligo, alla scoperta di un borgo Bandiera Arancione del Touring Club Italiano: da visitare il Museo dello Spazzacamino e la Casa del Profumo, che racconta la vera storia dell’Acqua di Colonia, nata proprio a Santa Maria Maggiore (entrambi i musei saranno aperti tutti i weekend in occasione del Treno del foliage). E ancora gli eventi, come Fuori di Zucca, il 20 e 21 ottobre, occasione ghiotta e divertente per scoprire questo borgo… vestito d’arancio. Nei weekend del Treno del Foliage sono inoltre previste speciali visite guidate al borgo e alle sue caratteristiche frazioni.
Meritano una visita anche i paesi vigezzini di Malesco (splendido borgo Bandiera Arancione Touring Club che ospita il Museo della Pietra Ollare e degli Scalpellini), Villette (il piccolo paese delle meridiane) e Re (celebre per il maestoso Santuario della Madonna del Sangue). Nelle Centovalli da visitare Intragna, con il suo Museo etnografico delle Centovalli e Pedemonte.

I biglietti per il Treno del foliage sono in vendita su www.vigezzinacentovalli.com o presso La Biglietteria FART a Locarno o la biglietteria SSIF a Domodossola.

Date le previsioni di forte afflusso è obbligatoria la prenotazione sia delle tratte con eventuali soste lungo il tragitto, sia dei posti a sedere (in caso di sosta intermedia, la prenotazione si paga solo per una delle due tratte, la seconda tratta è inclusa nel prezzo). L’eventuale supplemento per viaggiare sui treni panoramici è compreso nella tariffa speciale.

Informazioni su www.vigezzinacentovalli.com
www.facebook.com/FerroviaVigezzinaCentovalli

Biglietteria di Domodossola – Telefono: +39 0324 242055
La Biglietteria di Locarno – Telefono: +41 (0)91 7560400

Foto di copertina: Giovanni Tagini/Mirko Costantini
Altre foto: Daniela Morasso, Emanuela Ricci, Giovanni Tagini

di mariacarla.cebrelli@varesenews.it
Pubblicato il 12 ottobre 2018
Leggi i commenti

Galleria fotografica

La Vigezzina in autunno e il "Treno del foliage" 4 di 9

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore