Turisti senza auto? Cinque idee per ammirare laghi e valli

Dal battello al treno del "foliage". Alcune proposte per una gita in giornata tra splendidi giardini, panorami mozzafiato, borghi e natura

ferrovia Vigezzina Centovalli

Viaggiare da turisti alla scoperta delle bellezze del territorio, lasciando a casa l’auto. Ecco alcuni itinerari consigliati dal Distretto turistico dei Laghi che grazie a battelli, treni e funivie permettono di ammirare splendidi giardini, paesaggi unici e incredibili panorami.

Galleria fotografica

La ferrovia "più bella d'Italia" 4 di 8

Isole, Eremo e giardini
Da domenica 25 marzo e sino a domenica 14 ottobre 2018 le Isole Borromeo, l’Eremo di Santa Caterina del Sasso (VA), il Giardino Botanico di Villa Taranto e le più importanti località lacuali saranno raggiungibili con i battelli della Navigazione Lago Maggiore.

Tra le crociere più apprezzate sarà riproposto il “Lago Maggiore Express”, che offre un tour con i battelli della “Navigazione Lago Maggiore”, con la ferrovia di montagna a scartamento ridotto “Vigezzina – Centovalli” e con i treni di “Trenitalia”: si attraverserà tutto il Lago Maggiore in battello, tutte le Centovalli Svizzere e la Valle Vigezzo con il treno panoramico, per poi giungere a Domodossola da dove si rientrerà dal luogo di partenza con i treni di Trenitalia.

I luoghi di partenza dell’escursione sono molteplici ed il biglietto, a scelta, ha come sempre validità di uno oppure due giorni. Confermati anche per questa stagione tutti i collegamenti, sia in motonave che in aliscafo, tra Italia e Svizzera e le corse dedicate nelle giornate del rinomato mercato di Luino (VA) e per quello domenicale di Cannobio. In occasione degli Spettacoli Pirotecnici verranno poi proposte le classiche Crociere serali per la visione, dal lago, dei Fuochi Artificiali. Navigando sul Lago con i battelli, il turista avrà la possibilità di pranzare o cenare a bordo con menù turistico sia per adulti che per bambini (tariffe, orari, crociere, prezzi di noleggio e news sono consultabili sul sito ufficiale www.navigazionelaghi.it, tutte le info al numero verde: 800.551801).

Lago Maggiore e matrimoni

Il fascino del Lago d’Orta 
Dal Verbano al Lago d’Orta: quest’ultimo è servito dalla Navigazione Lago d’Orta con linee giornaliere (dal 31 marzo al 7 ottobre servizio giornaliero sull’intero lago, Omegna compresa, con partenze continue) ad orari stabiliti (tariffe, orari, crociere, proposte e news sul sito ufficiale www.navigazionelagodorta.it). Anticipando l’apertura della stagione si informa inoltre che la navigazione sarà effettuata già nelle domeniche di marzo tra Pella – Isola di San Giulio – Orta San Giulio. Il biglietto giornaliero di libera circolazione costerà € 8,90 e sarà acquistabile anche online. Si riconfermano infine le crociere serali previste in occasione del Festival di Fuochi d’Artificio di Omegna.

L’Isola di San Giulio (servizio invariato, attivo tutti i giorni con navette ogni 15 minuti) e i dintorni di Orta saranno sempre raggiungibili anche dai motoscafi del Lago D’Orta del Consorzio Navigazione Servizio Pubblico di Orta San Giulio (tariffe, orari, crociere, proposte e news sul sito ufficiale www.navigazioneorta.it) che accompagna tutti i visitatori in cerca di scorci suggestivi e meditativi, come la meravigliosa Basilica di San Giulio. In occasione dei festeggiamenti di San Vito a Omegna – come ogni anno, si potrà (previa prenotazione) assistere agli spettacoli pirotecnici dal lago, a bordo delle imbarcazioni. Durante l’alta stagione turistica verranno infine raccolte le adesioni per effettuare crociere di 30 minuti, che permetteranno di ammirare le ville d’epoca che si affacciano sul lago della penisola di Orta San Giulio, il centro lago, con sosta finale sull’Isola di San Giulio per la visita della Basilica.

Il Lago dal Mottarone
Avete mai provato l’emozione di un “tuffo virtuale” nel Lago Maggiore? Vivetela a bordo della Funivia del Mottarone che collega proprio Stresa-Alpino-Mottarone con un percorso di 20 minuti circa che vi porterà a quota 1.491 metri per godere un panorama stupendo su 7 Laghi, l’immensa Pianura Padana e la meravigliosa cerchia delle Alpi italiane e svizzere con il gruppo del Monte Rosa (mt. 4.463) (aperto tutti i giorni, prima corsa: ore 9.30 – ultima corsa: ore 18.00, nuovo orario in vigore dal 23 marzo al 4 novembre, info e orari dettagliati: www.funiviadelmottarone.com).

Viaggiare oltre confine
In previsione della Stagione Turistica 2018 il Distretto Turistico dei Laghi ha stretto una partnership con BLS AG, una delle principali aziende di trasporto pubblico in Svizzera. Il trasporto veicoli delle ferrovie BLS costituisce la via più rapida dalla Svizzera verso l’Italia con l’auto e rappresenta una soluzione senza code né stress per i viaggi verso sud, oltre ad essere un’alternativa ecologica rispetto al valico dei passi alpini alla guida del proprio mezzo. Chi acquisterà on line un biglietto BLS per il treno-navetta Briga – Iselle potrà usufruire di uno sconto sul prezzo di ingresso ad un’attrazione turistica o di accesso su di un mezzo di trasporto nel Distretto Turistico dei Laghi Monti e Valli. Per ottenere lo sconto basterà mostrare il relativo voucher insieme al biglietto ferroviario una volta giunti presso l’attrazione scelta. Gli operatori turistici locali che hanno aderito sono il Colosso di San Carlo Borromeo, il Parco di Villa Pallavicino, la Rocca di Angera, le Isole Borromee, la Funivia del Mottarone, il Giardino Botanico Alpinia e le Terme di Premia (info: www.bls.ch/sempione).

Centovalli, panorami e “foliage”
Passiamo ora ad una delle ferrovie più amate d’Europa che inaugura il 2018 puntando sempre più sul traffico internazionale e turistico: la Ferrovia Vigezzina-Centovalli è la linea panoramica che attraverso i meravigliosi paesaggi della Val Vigezzo e delle Centovalli accoglie ogni anno a bordo dei propri treni centinaia di migliaia di passeggeri.
Dal 2015 si fregia del Certificato d’Eccellenza di Tripadvisor e nel 2018 conferma due delle proposte più amate dai viaggiatori italiani e stranieri: il Lago Maggiore Express e il Treno del Foliage. Il primo è un tour ad anello che permette di scoprire i mutevoli paesaggi tra laghi e monti e che ogni anno attira fino a 50.000 passeggeri provenienti da ogni angolo del mondo. Il Treno del Foliage, diventato un vero e proprio “fenomeno turistico” negli ultimi due anni, è uno speciale viaggio nei colori autunnali, in programma tra ottobre e novembre, stagioni poco apprezzate fino a pochi anni fa ed ora diventate un “must” per gli amanti della natura e delle suggestioni autunnali. Saranno riproposti anche i biglietti di libera circolazione “Vigezzina no limits” e gli speciali per i grandi eventi (Raduno Internazionale dello Spazzacamino e Mercatini di Natale di Santa Maria Maggiore e di Domodossola).

di
Pubblicato il 22 Marzo 2018
Leggi i commenti

Galleria fotografica

La ferrovia "più bella d'Italia" 4 di 8

Galleria fotografica

Un giro in battello 4 di 7

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.