Attaccata la missione di suor Marcella ad Haiti: “Abbiamo bisogno di aiuto”

La missionaria della Fraternità Francescana di Busto Arsizio descrive la situazione di caos a Port Au Prince e chiede aiuto per i 146 piccoli orfani ospitati a Vilaj Italyen: "Ci hanno rubato tutto"

 emanuele antonelli manuela maffioli suor marcella catozza bambini haiti busto arsizio

La missione della bustocca Suor Marcella Catozza ad Haiti è stata attaccata dai banditi che hanno rubato tutto il cibo che c’era in dispensa per i 146 bambini ospitati all’interno di Vilaj Italyen a Port Au Prince. La situazione nel paese caraibico è sempre più difficile a causa delle frequenti rivolte che sconvolgono continuamente la vita sociale del Paese.

La missione ha subìto recentemente diversi attacchi da parte delle bande armate che gestiscono la zona. Il primo giovedì sera (13 dicembre) in cui hanno tentato di rubare il generatore di corrente. Venerdì sono tornati in forze 25 banditi con i volti coperti armati di mitragliatrici. Hanno assaltato il deposito del cibo portando via tutti i viveri: riso, fagioli, burro. I bambini ospitati, (nella foto durante il viaggio a Busto e in Italia dell’estate 2018) hanno dovuto subire un nuovo shock.

La denuncia della suora della Fraternità Francescana Missionaria di Busto Arsizio risuona ai microfoni di Tv2000 e inBlu Radio con un appello per una richiesta d’ aiuto all’ Italia per la sua missione nel Paese più povero al mondo dopo il Togo. Il caso è seguito dalla Nunziatura apostolica che si è rivolta anche alle autorità politiche locali.

La missione di suor Marcella è nata nel 2005 a Waf Jeremie, in uno dei quartieri più disagiati di Port au Prince, un’ immensa baraccopoli sorta sopra una discarica.

«Hanno rubato – ha sottolineato la missionaria italiana – tutto ciò che serviva per il nostro orfanotrofio che ospita 146 bimbi e per la scuola materna con 350 bambini. In seguito ai recenti scontri avvenuti in città tante cose ormai scarseggiano. Nei supermercati cominciano a mancare molti prodotti. E il primo posto che gli è venuto in mente dove potersi approvvigionare è stata la nostra casa. La gente è stanca, si vive la giornata. È davvero difficile capire quali potrebbero essere i passi per un cambiamento di Haiti».

Per aiutare la missione di suor Marcella

Da circa due anni suor Marcella ed alcuni amici hanno fatto nascere la FONDAZIONE VIA LATTEA ONLUS, di cui suor Marcella è Presidente a vita. La Fondazione si occupa di sostenere le opere di suor Marcella nel mondo, prima con un’ amicizia e poi con la disponibilità a raccogliere fondi, gestire acquisti, incontrare gente… tutto ciò di cui suor Marcella ha bisogno. Tutti gli aiuti vengono convogliati nella Fondazione da cui suor Marcella attinge per rispondere ai bisogni che incontra.

BANCA POPOLARE DI SONDRIO
Filiale 183 di Busto Arsizio, piazza Trento Trieste,10
FONDAZIONE VIA LATTEA ONLUS
Bonifico Bancario IBAN IT85 R 05696 22800000021115X46
per donazioni dall’estero: BIC: POSOIT22XXX

cinque per mille:
dalla dichiarzione dei redditi indicando il codice fiscale
94158530546

Per ulteriori informazioni www.vilajitalyen.org

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 dicembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore