Per “M’illumino di meno” arriva la lampadina sospesa

Si chiama “La lampadina sospesa” l’iniziativa solidale organizzata da Leroy Merlin in collaborazione con Comune di Varese, Caritas Ambrosiana e Cooperativa Intrecci

lampadina m'illumino di meno apertura

Si chiama “La lampadina sospesa” l’iniziativa solidale organizzata dal negozio Leroy Merlin di Solbiate Arno in collaborazione con il Comune di Varese, Caritas Ambrosiana, cooperativa sociale Intrecci che rientra tra le manifestazioni legate alla campagna nazionale “M’Illumino di meno“.

I dettagli sono stati presentati questa mattina, 25 febbraio, davanti all’assessore ai Servizi sociali Roberto Molinari e all’assessore all’ambiente Dino De Simone, all’onorevole Maria Chiara Gadda, prima firmataria della legge contro lo spreco alimentare e ispiratrice del progetto, i responsabili di Leroy Merlin, don Marco Casale per la Caritas e la cooperativa sociale Intrecci. Partecipa all’iniziativa, inoltre, l’associazione costituita dalle parrocchie di Varese Farsi Prossimo, che si avvale dell’opera dei volontari dell’Associazione Pane di Sant’Antonio.

La lampadina sospesa

COMPRARE UNA LAMPADINA IN PIU’ PER ILLUMINARE ECOLOGICAMENTE UNA CASA PIU’ POVERA

Da venerdì 1 a domenica 3 marzo tutti i clienti della sede di Leroy Merlin a Solbiate Arno  – la più grande d’Italia per volume di vendita –  potranno infatti acquistare una lampadina o un set di lampadine, da donare all’uscita ai volontari Caritas presenti:  «Si tratta di lampade a led, non a risparmio energetico: la nostra società non acquista da più di un anno altro che prodotti con questa tecnologia, che garantisce il maggior risparmio durante l’uso – hanno spiegato i rappresentanti di Leroy Merlin Solbiate Arno  – Per renderle più facilmente acquistabili, abbiamo creato anche dei kit appositi, nei quali noi abbiamo ridotto il margine a zero per poter permettere alle persone di acquistarle con uno sconto e poterle donare alla Caritas». Le lampadine raccolte saranno destinate infatti alle famiglie in difficoltà che fanno la spesa gratuitamente presso l’Emporio della solidarietà Caritas, nella casa della carità della Brunella a Varese.

«L’Emporio della solidarietà è un vero e proprio negozio realizzati per sostenere le famiglie vulnerabili e favorire il recupero della propria autonomia quando, per esempio, qualcuno di loro ha perso il lavoro – ha spiegato don Marco Casale, responsabile della Caritas varesina – Le persone fanno la spesa attraverso una tessera personale caricata con punteggio a scalare». L’anno scorso l’Emporio di Varese ha sostenuto 101 famiglie, per un totale di circa 400 persone, in temporanea difficoltà lavorativa ed economica.

DA M’ILLUMINO DI MENO AI PROGETTI SOLIDALI E SOSTENIBILI

«Il Comune aderisce anche con questa iniziativa alla campagna Mi Illumino di Meno – ha spiegato l’assessore all’Ambiente Dino De Simone – quest’anno l’evento sulla sostenibilità lanciato da radio Due infatti è concentrato sul risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili. le lampadine infatti sono tutte a led e uniamo così solidarietà e attenzione all’ambiente».

«La nostra amministrazione ha aderito a questa iniziativa solidale – ha detto l’assessore ai Servizi sociali Roberto Molinari – che rappresenta però solo l’inizio perchè abbiamo già in programma altri progetti che rappresentano un nuovo modo di agire tra ente pubblico, impresa e volontariato. Parliamo di nuove strade di solidarietà che possono rispondere a quelli che sono i nuovi bisogni delle persone».

di
Pubblicato il 25 febbraio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore