È morto l’uomo caduto nel torrente Arno

Il 63enne era rimasto ferito nell'incidente avvenuto settimana scorsa a Cavaria: recuperato da carabinieri e vigili del fuoco, è morto in ospedale per complicazioni

Cavaria: salvato un uomo caduto nel fiume

È morto in ospedale, per complicazioni, il 63enne caduto nel letto del torrente Arno nella sera del 6 febbraio.

Lorenzo Benasciutti viveva a Oggiona con Santo Stefano.

Il decesso è avvenuto domenica poco prima delle 13. L’uomo era rimasto ferito ed era in cattive condizioni anche a causa dell’ipotermia: ferito ma non in immediato pericolo di vita, era stato portato in ospedale a Gallarate, nei giorni successivi era stato sottoposto anche a un intervento chirurgico ad una gamba.

L’uomo era stato salvato da carabinieri e uomini del SAF dei vigili del fuoco: l’incidente era avvenuto al ponte di via Matteotti, in territorio di Cavaria con Premezzo.

 

 

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 11 febbraio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore