Bilancio, aumentano Imu e Irpef

L’assessore Sgarbi: a incidere il costo el personale e l’adeguamento dei parametri di legge

soldi

Sono sostanzialmente due le voci che hanno comportato un ritocco verso l’alto delle aliquote Imu seconda casa e Irpef, l’imposta sulle persone fisiche su cui i Comuni possono operare.

Li spiega l’assessore al bilancio del Comune di Luino Dario Sgarbi che ieri sera, in Consiglio Comunale, ha incassato l’approvazione dell’adeguamento fiscale a maggioranza, atto che precede – nella prossima seduta – il via libera ai conti.
«Abbiamo portato Ieri in Consiglio comunale portato l’adeguamento Imu sulle seconde case che passa da 1,2 a 1,6 per cento e l’addizionale Irpef che passa dal 7.5 all’8 per mille per esigenze di bilancio finalizzate a poter mantenere gli stessi servizi erogati nel 2018. Ma soprattutto in vistù del fatto che il “fondo crediti di dubbia esigibilità”, per legge, che passa dal 2019 all’85%. Il prossimo anno questa incombenza per il Comune passerà al 95% e nel 2021 al 100%».

In futuro aumenteranno ancora le tasse? «Diciamo che bisognerà lavorare per ricercare nuove risorse e migliorare la riscossione dei tributi», ha spiegato l’assessore Sgarbi, che conferma l’invariabilità della Tari e degli altri tributi «che non abbiamo modificato».

Tra le voci di spesa a cui il Comune ha dovuto adeguare il bilancio rientrano, secondo l’assessore «i rinnovi dei contratti dei dipendenti e l’adeguamento del personale per i quali abbiamo registrato un incremento dei costi di circa 100 mila euro».
Ieri sera, si diceva, queste voci di adeguamento dei conti sono state approvate a maggioranza. È stato illustrato il bilancio 2019-2021 e il documento unico di programmazione economica, il Dup, sempre a respiro triennale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 marzo 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore