La “Brutale” di MV Agusta strega gli appassionati indiani

Il bolide varesino in versione "800 RR" ha vinto il titolo per il miglior design agli "India Bike Award". La soddisfazione del CEO, Timur Sardarov: «La nostra moto è già una star in un mercato sempre più importante»

mv agusta brutale 800 rr motociclismo motociclette motori

È nata sulle rive del lago di Varese ma ha stregato gli appassionati sulle sponde del Gange: la MV Agusta Brutale, in versione “800 RR”, è stata protagonista alla 14a edizione del “Bike India Awards”, manifestazione organizzata a Mumbai (Bombay) dalla più importante rivista di settore del grande Paese asiatico.

La Brutale ha ottenuto il titolo di “Design of the Year 2019” in un contest volto a premiare le più interessanti novità lanciate sul mercato nazionale nel corso degli ultimi dodici mesi; la cerimonia di investitura richiama a Mumbai tanti nomi celebri del motorismo indiano a partire dai piloti locali fino ai manager, ai giornalisti del settore e ai vip appassionati di motori. I giurati del premio, tra l’altro, hanno avuto l’occasione di provare su strada le moto provenienti da tutto il mondo e finite in nomination.

A incoronare la Brutale sono state le parole di Aspi Bhathena, direttore di Car India & Bike India e vera e propria autorità nel mondo dei motori locale. «Gli italiani sanno certamente costruire moto di rara bellezza, e la Brutale 800 RR ne è l’elegante prova. Questa moto è così bella da farsi ammirare per ore e al contempo è capace di scaricare “brutalmente” tutta la potenza dei 140 CV del suo 3 cilindri: per questo motivo è stata la chiara vincitrice del nostro premio».

Dalla Schiranna arriva invece il commento di Timur Sardarov, l‘imprenditore russo socio della famiglia Castiglioni e attuale CEO di MV Agusta: «Siamo lieti del successo della nostra moto, questo riconoscimento ci onora. L’India è un mercato di crescente importanza nel settore premium delle moto e il titolo è anche un riconoscimento dello stile, della passione e del DNA sportivo dell’Italia. Grazie anche all’ottimo lavoro del nostro partner indiano, Motoroyale, la Brutale 800 RR è già una star in questo paese, e ci aspettiamo che questo premio rafforzi ulteriormente la nostra reputazione in India e a livello internazionale».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 marzo 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore