Vuoi Cristiano Ronaldo? Scrivimi su Facebook

Anche il mondo dello scambio di figurine Panini si sta evolvendo: ora ci sono gruppi sul più famoso social network, dove si possono dare e avere (gratis) come un tempo fuori da scuola

Generico 2018

Celo, celo, manca!

Il mondo delle figurine appassiona grandi e piccoli da più di mezzo secolo, da quando i fratelli Panini cominciarono a mettere in commercio gli album dei Calciatori, entrati negli anni nelle case di milioni di italiani. Oggi le figurine di Cristiano Ronaldo, Piatek, Icardi e Insigne si comprano come sempre in edicola, ma non solo. Si possono infatti trovare box e pacchetti online, sul sito ufficiale della Panini o sui maggiori shop sul web, e fin qui tutto “normale”.

Resistono gli scambi a scuola (rigorosamente all’intervallo o a campana suonata), all’oratorio, al campo sportivo. Non ci sono più i giochi di una volta, i vari “muro”, “schiaffetto”, “soffio, “mano in petto” e così via, se non in rarissime eccezioni suggerite da qualche nonno giocherellone. Ma al giorno d’oggi ci sono opportunità diverse e nuove, offerte dai mezzi di comunicazione più innovativi. I social network, Facebook in particolare, offrono (anche in questo campo) occasioni e opportunità infinite: negli ultimi anni sono nati gruppi di scambio di figurine, quelle dei Calciatori in particolari ma anche tutto il panorama del variegato mondo delle figu.

Ci sono gruppi locali, per scambiare figurine tra Varese, Busto, Legnano e Saronno, altri gruppi più ampi e settoriali: si manda la foto (o l’elenco scritto) della “mancolista” e si aspetta il via libera del moderatore del gruppo; una volta pubblicato, si entra in contatto con la comunità di appassionati e si fissano appuntamenti volanti in bar, parcheggi o piazze per scambiare le figu e procedere così al completamento dell’album. Alcuni, i più intraprendenti e operosi, organizzano anche dei veri e propri happening: pomeriggi in locali della provincia dove ci si incontra, si chiacchiera, papà e figli si mescolano tra i tavoli soprattutto per trovare il Pizzaballa del 2019, la figurina introvabile che magari il collezionista di Legnano, o Malnate, ha doppia o addirittura tripla. Sono vietati gli scambi in denaro, si accettano solo scambi di figu: certo, un Marchetti (o un Gomis) che serve per terminare l’album può valere anche una decina o più di altri giocatori, ma per raggiungere l’obiettivo della fine dell’album i “sacrifici” sono più che accettabili.

di
Pubblicato il 13 marzo 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore