Cristiano Braggion presidente di Unibeauty Confapi

È la prima categoria in Italia nel settore della bellezza. «L’ambizione è quella di estenderla alle Confapi territoriali italiane»

Confapi

Cristiano Braggion è stato eletto presidente di Unibeauty, la nuova categoria di Confapi Varese dedicata esclusivamente al mondo della bellezza e del benessere. L’assemblea, oltre al presidente, ha votato anche i membri del consiglio: Paolo Delle Piane (Hsa spa), Alberto Dorsi (D&D),
Raffaele Dorsi (Art School), Bruno Foglianisi (Laboratorio Foglianisi).

Biaggion è co-fondatore e ad di Boss srl, azienda nata e cresciuta nella provincia di Varese e che da 17
anni occupa una posizione di privilegio nel settore della bellezza con 2.000 clienti in tutta Italia. Il nuovo presidente di Unibeauty ha dedicato la sua professionalità alla gestione dei saloni di acconciatura e dei centri estetici. L’azienda fornisce software gestionale studiato appositamente per la categoria, di consulenza, formazione e servizi volti alla crescita economico-professionale del settore.
«Lungimiranza ed anni di esperienza sul campo nell’informatizzare saloni e centri estetici – afferma Braggion – ci hanno permesso di consolidare la fiducia che i nostri clienti ripongono nel nostro impegno costante, consentendoci di percorrere una strada comune che porta all’ottenimento del massimo dell’efficienza e dei risultati».

«L’inizio della nuova avventura con Unibeauty, offre la possibilità a parrucchieri ed estetiste di fare un ulteriore passo verso un futuro professionale solido e consapevole. L’obiettivo primario è quello di rispondere ad un’esigenza comune a tutto il settore, ovvero quella di avere un unico punto di riferimento al quale poter attingere per ogni necessità legata alla professione, dal commercialista al fiscalista, dall’avvocato al consulente del lavoro, paghe, comunicazione, gestione, formazione e molto altro. Mettiamo a disposizione tutti i tasselli utili alla composizione di un mosaico aziendale sempre
più complesso, volto con lo sguardo alla crescita ed al futuro» prosegue Braggion.
Secondo il presidente, Unibeauty dovrà coinvolgere le aziende del settore, convincendole «a fare ciò che normalmente fanno gli imprenditori: gestire», fornendo loro gli strumenti necessari.
«Unibeauty, è la prima categoria in Italia nel settore della bellezza – conclude Braggion – l’ambizione è quella di estenderla alle Confapi territoriali italiane per creare una categoria nazionale. Unibeauty punta a rappresentare tutto ciò che rientra nel campo della bellezza e della cura del corpo: centri estetici, parrucchieri passando per il mondo delle palestre e delle spa fino, appunto, alla salute».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 aprile 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore