Barriere anti-allagamento al palazzetto di Masnago: lavori al via in estate

Chiuso un bando da 40mila euro per mettere fine alle problematiche causate dalle piogge più forti. Intervento suddiviso tra il parco di via Pista Vecchia, l'area della Vidoletti e il fianco di via Manin

enerxenia arena palazzetto masnago lino oldrini

Uno dei principali problemi che da tempo affligge il palazzetto dello sport di Masnago – inaugurato nell’ormai lontano 1964 – è quello degli allagamenti che avvengono, puntualmente, in occasione di ogni pioggia particolarmente forte. Una situazione che ha spesso messo in difficoltà chi utilizza quotidianamente l’impianto (e lo gestisce attraverso una convenzione), e cioè la Pallacanestro Varese, che in passato aveva più volte avvisato il Comune (proprietario della struttura) nel tentativo di risolvere la questione. Nella fotogallery qui sotto riportiamo (come esempio) quanto accadde un anno fa, a fine maggio 2018, pochi giorni dopo la fine della stagione cestistica.

Galleria fotografica

Allagamento palazzetto di Masnago - 30 maggio 2018 4 di 12

Oggi, forse, da Palazzo Estense arriva una soluzione: si è infatti concluso un bando per sistemare il percorso delle acque intorno alla Enerxenia Arena (il nome “commerciale” assunto oggi dal palasport intitolato all’ex sindaco Lino Oldrini), intervento da 40mila euro che verrà gestito nella prossima estate anche sfruttando la chiusura per vacanze della scuola media “Vidoletti” che confina con la zona nord del palazzetto e nel cui cortile saranno effettuati buona parte degli interventi necessari per evitare gli allagamenti.

I tecnici hanno suddiviso l’area di intervento (quella, appunto, all’esterno della Curva Nord e dintorni) in quattro settori nei quali verranno effettuati i lavori: il primo è il parchetto di via Pista Vecchia, due riguardano il terreno della “Vidoletti”, il quarto la fascia che corre accanto a via Manin. In via Pista Vecchia (dove c’è, per intendersi, il grande parcheggio destinato in parte a sponsor e consorziati) saranno sistemati i due laghetti presenti (ne verrà impermeabilizzato il fondo) così da rallentare ed equilibrare la quantità d’acqua immessa negli scarichi in occasione delle piogge più forti. Nei due settori della media “Vidoletti” saranno installate trincee drenanti e una vasca di calma per bloccare i flussi d’acqua prima che arrivino al confine con il palazzetto (dove è presente anche un certo dislivello). Un ulteriore canale drenante sarà posizionato lungo via Manin. In totale sono previsti circa 100 metri di barriere interrate, così da non variare l’estetica dell’area interessata.

I COMMENTI

Andrea Conti (g. m. Pallacanestro Varese) – «Il problema degli allagamenti era diventato davvero pressante. Siamo molto contenti del fatto che sia stato dato il via libera ai lavori, sapevamo che il Comune si stava muovendo in questo senso ma quella di oggi è stata una bella notizia. Ora l’augurio è che tutto funzioni, perché è necessario evitare altri danneggiamenti alla struttura».

Andrea Civati (ass. Lavori pubblici) – «È un miglioramento atteso da tempo per una delle strutture sportive più importanti della città, diventato ancora più necessario dopo che lo scorso anno venne più volte compromessa l’agibilità di spogliatoi e ambienti interni. Con questo intervento vogliamo dare una risposta definitiva attraverso un progetto preciso e concreto portato avanti dai nostri tecnici in confronto costante con Pallacanestro Varese. La tempistica dei lavori è stata programmata per non intralciare le attività sportive e quelle scolastiche della Vidoletti».

Dino De Simone (ass. Sport): «Questo intervento  conferma la nostra attenzione verso le strutture sportive della città. Molto è stato fatto e altrettanto verrà portato avanti, come dimostrano ad esempio i rinnovamenti in atto sia alla pista di atletica di Calcinate sia alla palestra “Falaschi” di Valle Olona. Le barriere anti allagamento rappresentano il secondo passo per quanto riguarda il Palazzetto: il primo, grazie all’associazione “Il basket siamo noi”, aveva permesso il recupero e l’abbellimento delle pareti esterne; il prossimo, invece, riguarderà i lampioni, con il progetto Varese Cambia Luce che consentirà una corretta illuminazione di tutto il piazzale».

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 15 maggio 2019
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Allagamento palazzetto di Masnago - 30 maggio 2018 4 di 12

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore