Buona la prima: Guttuso riempe Villa Mirabello

Oltre 500 visitatori nella prima giornata di apertura. La città accoglie con affetto la mostra omaggio all’artista

Guttuso a Villa Mirabello

I primi visitatori sono arrivati qualche minuto prima dell’apertura delle 10 e per tutto il giorno si sono susseguiti negli ambienti di Villa Mirabello, nel cuore dei Giardini Estensi di Varese, per visitare l’evento espositivo dedicato a Renato Guttuso con le opere della Collezione Pellin.

Galleria fotografica

Guttuso a Villa Mirabello 4 di 8

Oltre 500 visitatori nella prima giornata di apertura, attenti di fronte alle opere e ai testi a corredo delle opere: scritti di Guttuso per lo più, ma anche testi critici come quello a firma di Testori.

«Mi è piaciuta molto, le opere sono presentate bene» il commento di una coppia all’uscita della mostra «Le parti scritte ci hanno aiutato a capire meglio i lavori esposti».

Nelle sale, tra il pubblico, anche l’Assessore a cultura e turismo del Comune Roberto Cecchi, che dopo il successo dell’inaugurazione di ieri dichiara «Sono molto soddisfatto, le persone esprimono pareri molto positivi e sono molto contento».

Il percorso espositivo si snoda tra i lavori più introspettivi a quelli omaggio al corpo femminile fino alla grande opera di quasi quattro metri dal titolo “Spes contra spem” al quale il visitatore arriva introdotto dai disegni preparatori e dagli schizzi.

«Grande soddisfazione – afferma il Sindaco Galimberti – Varese ha risposto da subito con grande entusiasmo affollando già dal primo giorno di apertura la mostra di Guttuso. Un ottimo segnale per proseguire su questa strada e offrire alla città sempre più eventi culturali di qualità».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 maggio 2019
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Guttuso a Villa Mirabello 4 di 8

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore