Rovera scatenato a Vallelunga, è in testa al tricolore GT Sprint

Il pilota varesino ottiene un primo e un secondo posto sulla Mercedes AmgGt3 con Agostini. In GT4 doppietta di De Castro, un podio anche per Magnoni, piazzati Marchetti e Mantori

alessio rovera mercedes cigt gt3 2019

Un primo e un secondo: menu completo per Alessio Rovera a Vallelunga, sede della seconda tappa del Campionato Italiano Gran Turismo (CIGT), la prima in versione GT Sprint, una delle due “branche” in cui è suddivisa quest’anno la rassegna tricolore.

Il giovane pilota varesino che partecipa alla classe regina, la GT3, ha ottenuto (insieme a Riccardo Agostini) il secondo posto nella Gara1 del sabato mentre nella Gara2 domenicale ha contribuito alla vittoria assoluta della sua Mercedes Amg-GT3 della Antonelli Motorsport. Una prova di forza che porta subito Rovera e Agostini al comando della GT Sprint con 35 punti, al pari di Postiglione-Mol (Lamborghini Huracan della Imperiale Racing) a loro volta capaci di un primo e un secondo posto.

L’equipaggio della Mercedes numero 22 è stato bravo anche a dribblare alcune problematiche insorte nel corso delle due prove: sabato Agostini, saldamente secondo, ha dovuto faticare a difendere la posizione nel finale dopo che la vettura era stata danneggiata all’anteriore destro. Domenica (i due erano in pole position) invece è stata la pioggia a complicare i piani quando Rovera era al comando; la sosta ai box ha per il cambio gomme ha tolto momentaneamente una posizione alla vettura di Antonelli Motorsport ma il varesino si è subito ripreso il primo posto e lo ha confermato a fine gara.

«Riccardo ha costruito un bel vantaggio in G2 ma con la pioggia abbiamo perso una posizione al cambio gomme. Ho pensato di attaccare immediatamente il primo posto e dopo essere riuscito a passare e conservare la leadership ho gestito al meglio gli ultimi giri. In generale, comunque, l’intero weekend è stato molto positivo anche perché per me era la prima volta su una GT3 a Vallelunga. Siamo sulla strada giusta in un campionato tricolore che continuerà a essere molto combattuto».

CIGT – GT SPRINT
Classifica assoluta (dopo una prova): 1) Mul, Postiglione, ROVERA, Agostini 35; 5) Casé, Veglia 18; 7) Fontana, Kaffer 17.

magnoni de castro vallelunga automobilismo
Magnoni, Riccitelli e De Castro sul podio (foto AciSport)

GT4: DE CASTRO SUPER, BENE MAGNONI

Anche la classe GT4 ha visto il successo di un pilota del Varesotto, Sabino De Castro. Il castellanzese, impegnato insieme al giovanissimo Simone Riccitelli, ha fatto doppietta conquistando entrambe le gare in programma sulla Porsche Cayman del team Ebimotors. Rientro col botto nel tricolore quindi per il campione italiano 2017, in una categoria tornata ricca di partecipanti e di fascino. Bene anche un altro atteso pilota nostrano, Luca Magnoni, che dopo avere vinto la prova d’esordio in GT Endurance ha centrato un terzo posto in G1 a Vallelunga mentre in G2 è stato quarto a bordo della sua Ginetta di Nova Race che ha pagato una decisione penalizzante sul balance. Stesso problema accusato dall’altra vettura inglese gestita dal team di Jerago, quella affidata ai “nostri” Alessandro Marchetti e Carlo Mantori, quinti in entrambe le prove. «Tra balance, pista bagnata, errore al pit-stop e mio problema fisico, è stata una gara in agrodolce» ha commentato Marchetti. I due varesotti comunque hanno colto 12 punti buoni per la classifica.

CIGT – GT SPRINT
Classifica GT4 (dopo una prova): 1) De Castro, Riccitelli 40; 3) Fascicolo, Guerra 27; 5) MAGNONI 22, 6) Piccioli, Costa 16; 8) MARCHETTI, MANTORI 12.

 

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 07 maggio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore