Trading online: di cosa si tratta

Forse non tutti sanno che ad oggi sono circa 6 milioni gli italiani che possiedono un conto corrente che permette di fare trading online. Ancora meno sanno cosa sia effettivamente il trading online

vario

Forse non tutti sanno che ad oggi sono circa 6 milioni gli italiani che possiedono un conto corrente che permette di fare trading online. Ancora meno sanno cosa sia effettivamente il trading online.

Per poter comprendere questa disciplina è fondamentale studiare tanto materiale come TradingOnlineGuida e mettere in pratica.

Ma cerchiamo di capirne di più.

Cos’è

Il termine trading online deriva dall’anglosassone e sta a significare “negoziazione digitalizzata”. Nello specifico si tratta di una pratica che permette, attraverso delle specifiche piattaforme online, di visualizzare titoli, azioni, valute e qualsiasi altro mercato finanziario andando ad acquistare e rivendere anche nel giro di pochi secondi.

Tutto questo avviene tramite la figura del broker il quale rappresenta a tutti gli effetti un intermediario che permette alle persone di accedere al mercato.

I broker naturalmente richiedono delle commissioni su ogni operazione di acquisto o di vendita come compenso per la piattaforma messa a disposizione dell’utente.

Lo studio del mercato

Come detto il trading online permette di effettuare operazioni sul mercato finanziario in modo da ottenere dei ricavi. Alla base di queste operazioni, però, c’è naturalmente uno studio ben specifico che deve essere effettuato per poter stabilire quali siano i titoli, le azioni ecc. da acquistare.

Per poter operare nel mondo del trading online è quindi fondamentale avere una certa conoscenza del mercato e possedere tutte le competenze relative indici, asset e movimenti finanziari.

Proprio per questo prima di iniziare a fare trading su qualsiasi mercato è importantissimo studiare attraverso i tantissimi corsi, libri e materiali didattici presenti online.

La strategia

Un altro tassello fondamentale che caratterizza il trading online è la strategia. Ogni investimento o operazione finanziaria ha alla base una strategia e per il trading questa regola non cambia.

Dopo lo studio del mercato è possibile mettere in pratica la propria strategia andando a stabilire se il valore di quella specifica valuta salirà, se quell’azione è destinata a scendere e così via.
È chiaro che la propria strategia dovrà tener conto anche della cifra che si è intenzionati ad investire e dell’effettivo ritorno che si desidera ottenere.

Questi sono parametri totalmente personali che variano da persona a persona.

Psicologia e attitudine

È importante sottolineare quanto il trading online non sia da considerare come un gioco d’azzardo ma come un vero e proprio investimento. Proprio per questo è fondamentale riuscire a gestire le proprie emozioni ed essere psicologicamente pronti ad affrontare una “giornata da trader”.

In particolare bisogna essere oggettivi in tutta quella che è la valutazione del mercato in modo da poter piazzare le proprie operazioni senza alcun tipo di condizionamento. L’oggettività è un fattore imprescindibile per chi vuole operare nell’universo del trading online.

In effetti il trading online è un’attività abbastanza complessa per la quale bisogna essere preparati sotto tutti i punti di vista e che, soprattutto, non è assolutamente da prendere alla leggera. Un buon approccio anche psicologico può quindi decisamente fare la differenza e permettere di interfacciarsi nella giusta maniera con questo mondo.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 maggio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore