Un film e un corteo per il 160esimo della battaglia di Biumo

Sabato 25 maggio corteo con bande, gonfaloni e orazione finale da parte dell'ex prefetto Giorgio Zanzi. Venerdi 24 in sala Montanari invece serata di docufilm storici

Biumo, la battaglia

Dopo un intero anno di eventi, arriva al suo clou il programma dei festeggiamenti per il 160esimo anniversario della battaglia di Biumo.

Si svolgerà infatti sabato 25 maggio 2019, a partire dalle 17.30, il corteo commemorativo della Battaglia di Biumo che si è svolta il 26 maggio 1859, combattuta e vinta dai Cacciatori delle Alpi di Garibaldi tra le vie della castellanza di Varese.

 

Alle 17.30 il corteo partirà da piazza Repubblica e percorrerà via Avegno, piazza XX Settembre, via Vittorio Veneto, Corso Aldo Moro e piazza Monte Grappa per copncludersi in piazza del Podestà, dove si terrà la manifestazione commemorativa.

All’entrata del corteo nella piazza, alle 17.55, suoneranno le campane di San Vittore, a ricordo delle campane che suonarono a Varese il giorno della battaglia. Al corteo parteciperanno diversi gonfaloni dei Comuni e quello di Regione Lombardia, e un picchetto in armi del reggimento Savoia Cavalleria.

Oratore quest’anno sarà Giorgio Zanzi, già Prefetto di Varese. Saranno inoltre presenti la fanfara dei bersaglieri Vidoletti di Vergiate, la fanfara alpina Baldoria di Busto Arsizio e la banda di Velate.

VENERDI SERA L’ANTEPRIMA DEL FILM SUI MARTIRI VARESINI

Ma non sarà solo corteo: l’associazione “Varese per l’Italia” la sera di venerdì 24 maggio organizza in Sala Montanari alle 21 la proiezione di una breve anteprima del documentario-fiction “La Repubblica delle Repubbliche”, realizzato dalla casa di produzione CINEMART Srl di Maria Giovanna Menetti, per la regia di Luigi Cozzi e con la fotografia di Vittorio Viscardi.

Il documentario è ispirato al libro di Giovanni Alducci, che ricostruisce la bellissima e suggestiva storia di un casale di San Pancrazio, di proprietà di un suo antenato, che partecipò ai drammatici combattimenti per la difesa di Roma e della Repubblica Romana, il primo vero nobile tentativo di democrazia in Italia ancora lungi dall’essere unita, contro i francesi inviati da Pio IX.

Il documentario, che sarà ultimato a fine giugno e parteciperà a diversi festival cinematografici. La docu-fiction comprende: – Interventi di esperti, storici e discendenti; – rivisitazione di alcuni luoghi riguardanti la storia della Repubblica Romana; – scene d’azione, girate in suggestive e storiche location, con la partecipazione di importanti associazioni di rievocazione storica; – dialoghi tra i principali protagonisti: il Triumvirato, Garibaldi, Manara, impersonati da attori e girasti in interni ottocenteschi originali.

Uno spazio del documentario è dedicato anche ai martiri varesini Daverio, Dandolo e Morosini. Sarà presente alla proiezione l’autore del libro Giovanni Alducci ed una rappresentanza della produzione.

Insieme all’anteprima del film, verrà inoltre proiettato il corto realizzato da Cesare Gandini sulla Battaglia di Biumo del 26 maggio 1859. L’ingresso è libero.

di stefania.radman@varesenews.it
Pubblicato il 23 maggio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore