Il Varese ha perso lo smalto: Novara ringrazia e passa al “Levi”

Biancorossi battuti 24-35 dai piemontesi già retrocessi. Per concludere la stagione manca solo il recupero con il Lecco

Rugby Varese - Amatori Novara 24-35

Gli ultimi appuntamenti di questa stagione rugbistica apparivano alla portata del Varese che fino alla trasferta di Capoterra, disputata prima di Pasqua, aveva dato la sensazione poter superare tutte le avversarie di bassa classifica. Se la rimonta subita contro Sondrio appariva figlia delle motivazioni dei valtellinesi, alla ricerca dei punti salvezza e la debacle di Genova, una gara storta di fine campionato, il nuovo tonfo di domenica contro Novara non lascia spazio a giustificazioni.
La compagine piemontese, vestita di verde per l’occasione, ha espresso una superiorità schiacciante già dalla prima frazione di gioco e ha mantenuto alta la concentrazione per tutta la gara. In sostanza la squadra allenata da Marcello Cutitta e Fabio Brega non ha dato prova di essere fanalino di coda del girone, ma è apparsa nella circostanza molto più valida dei biancorossi che termineranno la stagione ottavi in classifica con una ventina di punti in più rispetto ai novaresi.

Galleria fotografica

Rugby Varese - Amatori Novara 24-35 4 di 27

In avvio di gara si era visto un Varese propositivo, alla ricerca del vantaggio, ottenuto al 4′ con un calcio piazzato di Emanuele Tamborini, diventato 3 a 3 un paio di minuti dopo grazie al piede dello spagnolo Alejandro Raimundo Pina Trilla. La squadra di casa nei minuti successivi si è resa poco pericolosa e al 24′ il Novara ne ha approfittato trovando con l’ottima ala Gianluca Cassia (ex Malpensa) la meta del vantaggio ospite trasformata da Pina Trilla per il 3-10, incrementato di altri sette punti al 29′ con la meta del capitano Luca Loretti convertita da Pina Trilla. Il Varese ha ricucito lo strappo al 38’ e si è portato a distanza di break grazie a un’azione estemporanea di Mattia Malnati che con la squadra schiacciata nei propri ventidue, ha ricevuto l’ovale recuperato dai compagni e ha bucato la difesa avversata con una falcata di rara bellezza. Tamborini ha trasformato per il 10-17, ma proprio in chiusura di tempo il Novara ha allungato di altre tre lunghezze (10-20) con un calcio di punizione centrato dal solito Pina Trilla.

Il trend positivo degli ospiti è durato anche a inizio ripresa con la meta del neo entrato Andrea Guglielmi che ha portato i suoi al massimo vantaggio (+15), poi le mete di Filippo Valcarenghi e Matteo Fulginiti, trasformate entrambe da Tamborini, hanno riportato il Varese a un solo punto di distanza (24-25) con più di metà tempo ancora a disposizione. Nella restante parte di gara ha marcato solo Novara, in meta con Michele Carugati e Giulio Battaglia per il 24-35 finale. I piemontesi, al terzo successo stagionale sono apparsi più freschi e in palla della squadra di Pella e Galante. Novara chiude il campionato all’ultimo posto, ma con gli stessi punti dell’Amatori Genova, entrambe le squadre retrocedono in C1 e a meno di sconvolgimenti giocheranno nello stesso girone.

L’ultima parte della stagione varesina è stata caratterizzata dagli infortuni e domenica a farne le spese è stato Pietro Pandozy che rientrato da una settimana, ha subito un nuovo stop in avvio di partita. Dopo questa brutta prova c’è ancora una sfida da disputare e precisamente il recupero di sabato 18 maggio contro il Lecco di coach Sebastian Damiani. La gara originariamente in programma il 3 marzo non si era potuta giocare per l’infortunio riportato dall’arbitro Mirco Sergi di Bologna.

Varese-Novara 24-35 (10-20)

Marcature: 4′ cp Tamborini (3-0); 6′ cp Pina Trilla (3-3); 24′ mt Cassia tr Pina Trilla (3-10); 29′ mt L. Loretti tr Pina Trilla (3-17); 38’ mt Malnati tr Tamborini (10-17); 40′ cp Pina Trilla (10-20). St: 4′ mt Guglielmi (10-25); 7′ mt Valcarenghi tr Tamborini (17-25); 16′ mt Fulginiti tr Tamborini (24-25); 22′ mt Carugati (24-30); 35′ mt Battaglia (24-35).

Varese: Affri (Rolandi), Taverna (Genua), Malnati, Valcarenghi, Fulginiti Pandozy (Sacchetti), Tamborini, Grossi, Djoukouehi, Gallo (Ciavarrella), Contardi (Bobbato), Castiglioni (S. Sessarego), Gulisano (c.), Partuno, Bosoni (Maletti). All.: Stefano Pella e Mario Galante.
Arbitro: Lorenzo Sacchetto di Rovigo (L. Gussoni, G. Cilione).
Note. Cartellino giallo a Genua al 31′ st. Cartellino Rosso a Pina Trilla al 31′ st. Nel corso del secondo tempo, l’allenatore del Varese Stefano Pella, è stato allontanato dal campo dal direttore di gara.

Serie B Girone 1 (22a giornata): Monferrato-Capoterra 66-25, Lecco-Amatori Genova 50-7, Rovato- Sondrio 62-7, Bergamo-Amatori & Union Milano 35-7, Piacenza-Centurioni Lumezzane 45-14.
Classifica: Centurioni 96, Rovato 89, Monferrato 88, Piacenza 76, Bergamo 63, Lecco* 59, Capoterra 52, VARESE* 42, Sondrio 35, A&U Milano 31, Am. Genova, Novara 22.
Nota: * = una partita in meno.

di
Pubblicato il 15 maggio 2019
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Rugby Varese - Amatori Novara 24-35 4 di 27

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore