Dieci comuni firmano la carta dei diritti della bambina

Appuntamento sabato 22 giugno ore 20.30 al Salone Estense di Varese. I comuni si impegneranno a rispettarla e a promuovere i suoi valori

bambina

Appuntamento sabato 22 giugno ore 20.30 al Salone Estense di Varese (via Sacco, 5), dove si terrà un significativo evento organizzato dalla Sezione di Varese di Fidapa BPW: la firma della Carta dei Diritti della Bambina da parte di diversi Comuni della Provincia di Varese (l’anno scorso aveva aperto la serie proprio il Comune di Varese, che interverrà come ospite d’onore).

Se i minori sono considerati individui degni di protezione e si ritiene necessaria la tutela della loro salute, della loro immagine, della loro reputazione e della loro tranquillità psicofisica, la Carta dei Diritti della Bambina si propone di proteggere in particolare le minori, soggetti ancora più fragili sia nei Paesi in via di sviluppo (ove scopi principali sono combattere le malattie e le mutilazioni di genere, abolire la consuetudine dei matrimoni e dei fidanzamenti precoci e permettere un accesso paritario all’istruzione), sia anche nei nostri Paesi occidentali, ove benessere non significa abbattimento del rischio della violenza e dello sfruttamento dell’immagine della fanciulla e della giovane donna. Fondamentale, inoltre, il ruolo dell’educazione dei piccoli per la prevenzione della violenza di genere e dei femminicidi, piaga dilagante ovunque, anche in Italia, come ben sappiamo.

I comuni della provincia coinvolti sono Bardello, Cassano Valcuvia, Comerio, Germignaga, Grantola, Induno Olona, Luino, Maccagno con Pino e Veddasca, Malnate, Marchirolo.

Diversi Comuni della provincia di Varese firmeranno la Carta, impegnandosi a rispettarla e a promuovere i suoi valori. Intrecciato alla cerimonia, un concerto dell’orchestra “I piccoli musici estensi”, diretta dal M° Carlo Taffuri, offerto dall’Associazione Immaginarte (all’interno del Progetto Musica +, sostenuto da Cariplo e dall’Associazione Song). L’occasione sarà una vera e propria festa, durante la quale interverranno anche molti allievi dell’Asilo Infantile Malnati Macchi Nidoli di Giubiano.

Hanno accompagnato e condiviso l’evento molte associazioni e istituzioni attive sul territorio: il Comitato 3 ottobre Varese, Pax Christi, Religions for Peace, i corsi CIM (Comunicare Interagire con i Minori) del Dipartimento DiSUIT dell’Università degli Studi dell’Insubria. L’ingresso è libero e aperto a tutti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 giugno 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore