Sul voto in commissione parla Laforgia: “Quali sono le maggioranze di cui parla Crugnola?”

Dopo il voto sulla vicepresidenza della commissione urbanistica che ha spaccato la maggioranza a Varese sono iniziate le reazioni politiche

consiglio comunale varese

Dopo il voto sulla vicepresidenza della commissione urbanistica che ha spaccato la maggioranza a Varese sono iniziate le reazioni politiche. Sulla votazione, che martedì sera ha favorito come vicepresidente designato il consigliere forzista Mimmo Esposito, votato dall’opposizione e un pezzo di maggioranza, interviene Enzo Laforgia, consigliere di “Progetto Consicittadino” del quale pubblichiamo l’intervento.

***

Egregio direttore,
a proposito dell’elezione del Vicepresidente della Commissione urbanistica e delle dichiarazioni che alcuni commissari hanno rilasciato ai giornali, vorrei precisare un paio di cose.
La vacanza di tale ruolo era conseguente al passaggio del Consigliere Crugnola al gruppo della Lista Galimberti. Varese 2.0 si era trovata così dimezzata in Consiglio e la consigliera Baratelli era entrata in Commissione urbanistica al posto di Valerio Crugnola, che a sua volta aveva sostituito la consigliera Cocchiere.

Nel corso di incontri tra le componenti che sostengono l’attuale maggioranza, erano state date assicurazioni (non da me, che non conto nulla) alla lista Varese 2.0 circa la continuità della loro vicepresidenza in commissione. Poi, il silenzio…
Dopo circa un anno, la convocazione della Commissione urbanistica propone all’ordine del giorno l’elezione del vicepresidente. Del resto, era stato lo stesso Presidente del Consiglio comunale, che, di recente, aveva richiamato tutti i consiglieri ad eleggere Presidenti e Vicepresidenti nelle Commissioni che ancora non avevano provveduto a farlo.
Negli ultimi giorni (ma era accaduto già in passato), qualche consigliere di maggioranza mi aveva suggerito di candidarmi alla vicepresidenza in questione. Avevo garbatamente risposto che, per me, valeva l’impegno preso con gli amici di Varese 2.0.

Coerentemente a questa mia posizione, ieri sera ho proposto io la candidatura della dottoressa Baratelli, «per ragioni di continuità», come è stato correttamente riportato. Poi…, colpo di scena! Il commissario Malerba, che in premessa ha dichiarato di non fare parte dell’attuale maggioranza, ha proposto come vicepresidente il commissario Esposito. Legittimamente. Un po’ a sorpresa, invece, la secca dichiarazione di Crugnola, il quale ha detto «mi associo». In seguito, l’impasse grottesco che ne è seguito.

Fin qui, tutto legittimo. Del resto la Lista che porta il nome del sindaco ci ha abituati in questi anni a posizioni originali e creative.

Ciò che non capisco, invece, è la dichiarazione di Crugnola, che afferma di essersi adeguato alla volontà della «maggioranza dei consiglieri di maggioranza».

Ora, premesso che il sottoscritto non è stato formalmente consultato, ne consegue che: a) il sottoscritto non fa parte della maggioranza; b) il sottoscritto fa parte della minoranza della maggioranza a sua insaputa; c) il consigliere Crugnola ha fatto confusione tra maggioranza e opposizione; d) la maggioranza di cui parla il consigliere Crugnola è diversa dalla maggioranza uscita dalle urne nel 2016.

Poiché, come diceva il saggio Ferrini, io «non capisco, ma mi adeguo», attendo con interesse di capire quale dovrà essere la mia collocazione o, ancora meglio, gradirei ricevere delucidazioni su maggioranze, opposizioni, maggioranze delle maggioranze e minoranze delle maggioranze. Alla fine, potrò finalmente trovare una collocazione anch’io. Grazie.

Enzo R. Laforgia

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 18 Luglio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.