A Carnago si ripete il miracolo della Vergine Maria

Quattrocentesimo anniversario del miracolo che ha salvato la vita ad un cittadino moribondo

Varese abbraccia la Madonna di Medjugorje (inserita in galleria)

Sabato 17 agosto non sarà un giorno qualsiasi per Carnago e per i suoi abitanti. Ricorrerà infatti, il quattrocentesimo anniversario del miracolo che la Vergine Maria ha compiuto per salvare la vita ad un cittadino moribondo, accorso al suo altare in cerca di aiuto. Sono già passati quattro secoli da quel giorno, e la parrocchia carnaghese, ottenuto il titolo di Santuario della Madonna dei Miracoli, ha visto inginocchiarsi davanti all’immagine di Maria, migliaia di fedeli in preghiera alla ricerca di aiuto o per ringraziare per le grazie ricevute.

Innumerevoli sono i momenti di preghiera e di raccoglimento che don Giovanni, assieme al consiglio pastorale parrocchiale, ha organizzato in questo anno giubilare, in avvicinamento alla data del miracolo, ed ora che ci siamo, ecco il programma per vivere assieme questo giorno di festa: alle 7.30 ci sarà la prima santa messa, trasmessa in diretta da Radio Maria; alle 15 sarà il momento dell’adorazione eucaristica, con la possibilità di confessarsi; alle 17.30, ora presunta (dalle ricostruzioni e dagli scritti) del miracolo, monsignor Giuseppe Vegezzi, vicario episcopale di zona, celebrerà la santa messa, all’interno della quale ci sarà la benedizione di un bassorilievo ligneo e delle statuine raffiguranti la Madonna di Carnago.

L’ultimo atto della celebrazione del quarto centenario si svolgerà in occasione della festa patronale, lunedì 9 settembre, quando l’arcivescovo di Milano, monsignor Mario Delpini al termine della consueta processione chiuderà ufficialmente l’anno giubilare, iniziato proprio in occasione della festa, nel 2018.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 agosto 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore