Javorcic non fa drammi: “Abbiamo fatto esperienza”

Le parole dell'allenatore della Pro Patria dopo la sconfitta in Coppa Italia a La Spezia. Pagelle: bravi Fietta e Parker, errore grave per Spizzichino

ivan javorcic pro patria spezia

La Pro Patria non riesce nell’impresa di superare il secondo turno di Coppa Italia. Lo Spezia rifila un pesante 5-0 ai tigrotti, che giocano bene per un’ora ma non riescono a limitare la forza di una squadra di categoria superiore.

Al termine della gara dello stadio “Picco”, il tecnico biancoblu Ivan Javorcic cerca di guardare le cose positive: «C’è stata una netta superiorità dello Spezia nei nostri confronti. In generale la squadra ha fatto quello che ho chiesto. Ci sono stati errori evitabili, ma di gioventù ed esperienza. L’unica cosa che mi ha fatto arrabbiare è stato l’ultimo gol per l’atteggiamento».

«C’è una differenza netta – prosegue Javorcic – tra noi e loro. Davanti ci abbiamo creato e forse potevamo sfruttare meglio qualche occasione ma fa parte del gioco. Tanti ragazzi mi sono piaciuti anche nella difficoltà. Aspettavo messaggi di leadership e di crescita e li ho avuti. Questa esperienza ci lascerà tanto nel vissuto. Abbiamo giocatori da far crescere e lo fanno solo giocando queste partite. Questa sconfitta ci può dare davvero tanto».

L’allenatore dello Spezia Vincenzo Italiano invece fa i complimenti ai suoi giocatori: «Oggi abbiamo fatto più di qualcosina. Abbiamo vinto bene, con un ampio margine. Sono contento di superare il turno, le gare ufficiali vanno sempre onorate. Ora affronteremo il prossimo turno contro una squadra di livello superiore. La Pro Patria ha ottime giocate, soprattutto in verticale con le due punte che ci ha creato qualche grattacapo. L’anno scorso ha fatto un ottimo campionato e sono convinto che possa fare bene anche questo campionato; ha un allenatore giovane e bravo».

spezia pro patria

LE PAGELLE

TORNAGHI 5,5: Può far poco sui gol ma prende comunque quattro gol senza fare parate

BATTISTINI 5,5: Sarà la categoria di differenza, ma il pacchetto difensivo non ha retto

LOMBARDONI 5,5: Perde il duello fisico nel primo tempo con Gudjohnsen, nella ripresa, con lo Spezia senza una vera punta, fatica a prendere le misure agli avversari

BOFFELLI 5,5: Con tutto il reparto arretrato non vive la migliore giornata

SPIZZICHINO 5: E’ spesso fuori posizione e sul secondo gol ha gravi colpe (Molinari 6: Un po’ rude ma si fa apprezzare sulla fascia destra. Per lui era l’esordio tra i professionisti)

FIETTA 6,5: Il più vecchio in campo per la Pro Patria, corre come un ragazzino ma usa l’esperienza di un veterano

BERTONI 5,5: Si vede a tratti anche perché non sono molte le volte che può giocare la palla con spazio

PEDONE 5,5: Corre tanto e ci mette molta sostanza ma l’occasione sprecata nel primo tempo è un brutto errore

GALLI 5,5: Un paio di belle discese nel primo tempo, poi si spegne e non si vede più

PARKER 6,5: La bella sorpresa di questo precampionato della Pro Patria fa bene anche sul palcoscenico sella Serie B. Lotta bene e senza paura, da migliorare l’apporto negli ultimi 20 metri (Mastroianni 6: pochi minuti ma riesce comunque a farsi notare con un tiro di poco fuori e un paio di cose utili)

DEFENDI 6: Non ha occasioni da poter sfruttare ma si fa apprezzare per grinta (Palesi s.v.)

di francesco.mazzoleni@varesenews.it
Pubblicato il 11 agosto 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore