La gru crolla sui Castelli di Cannero

Ingenti danni a causa del forte vento che si è abbattuto sul Lago Maggiore. Feriti su entrambe le sponde

Avarie

Linee ferroviarie interrotte e feriti: il violento nubifragio arrivato verso mezzogiorno di lunedì 12 agosto sul Lago Maggiore ha prodotto danni importanti sulla sponda Piemontese del Lago Maggiore, con alberi caduti e strade interrotte.

La linee ferroviaria Domodossola-Milano è rimasta bloccata per via di numerosi alberi caduti sulla strada ferrata (foto sotto).

Avarie

La forza del vento ha fatto cadere la gru ai castelli di Cannero, la costruzione del 1400 su una piccola isola del Verbano dove da tempo era in corso il recupero della struttura dei Borromeo.

Diversi feriti: a Baveno una turista francese è stata colpita da un oggetto ed è finita all’ospedale, lo stesso a Maccagno con Pino e Veddasca, sulla sponda lombarda dove il 118 ha ricoverato una donna per un trauma al capo causato da una vela nautica: codice giallo; altri feriti meno gravi si sono contati sulle isole Borromeo.

Chiuso il giardino botanico di Villa Taranto.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 agosto 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore