Alzabandiera alla primaria: l’anno scolastico è partito

Tradizionale appuntamento dell’alzabandiera d’Italia e d’Europa alla primaria pedotti alla presenza delle istituzioni e dei rappresentanti delle forze dell'ordine

Primaria Pedotti di Luvinate

Tradizionale appuntamento dell’alzabandiera d’Italia e d’Europa con tutti i protagonisti del mondo scolastico e cittadino: è ufficialmente partito a Luvinate l’anno scolastico della Primaria Celestina Pedotti, alla presenza di tutti i bambini e delle insegnanti della scuola elementare e dell’Infanzia, insieme a genitori, volontari, educatori, i Sindaci di Luvinate e di Barasso, la Dirigenza dell’Istituto Comprensivo, il Luogotenente della Caserma dei Carabinieri di Gavirate, rappresentanti della Polizia di Stato, la Protezione Civile Valtinella.

DIRITTI E DOVERI – Un anno all’insegna dei diritti, come evidenziato dai bambini che hanno ricordato il 30° anno della Dichiarazione sui Diritti dell’Infanzia, e dei doveri, come ricordato dai sindaci di Luvinate e Barasso: «con la scuola –hanno sottolineato i primi cittadini- inizia anche il passaggio ai primi doveri anche pubblici, verso la scuola e verso la comunità che ci accolge». «Grazie inoltre –ha precisato Alessandro Boriani, Sindaco di Luvinate- a tutti quelli che sostengono ogni giorno le nostre realtà educative che vivono grazie alla proficua interazione tra insegnanti, genitori ed istituzioni”. Durante l’incontro ha anche portato i suoi saluti don Emilio Rimoldi, neo parroco della Comunità Pastorale.

INFORMATICA, ANCORA PIU’ INGLESE, LAVORI ESTIVI DI AMMODERNAMENTO – Il nuovo anno scolastico prevederà, fra le molteplici attività previste dal corpo docenti, alcune ulteriori novità: il potenziamento dell’aula informatica che diventerà una vera aula multimediale di ultima generazione a livello tecnologico, l’ampliamento delle ore di madrelingua inglese all’interno delle normali attività curriculari. Il tutto in una scuola sempre curata dal punto di vista interno: durante l’estate l’Associazione Genitori ha provveduto alla verniciatura di alcune aule mentre l’Amministrazione Comunale, grazie ad un finanziamento straordinario statale di 50.000 €, ha provveduto nel promuovere interventi di sistemazione e messa in sicurezza.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 settembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore