Quantcast

Apre Parker, chiude Colombo, la Pro Patria batte 2-0 la Pianese

Seconda vittoria di fila per i tigrotti. In gol dopo 40 secondi, i biancoblu chiudono i conti nella ripresa

pro patria pianese

Con un gol per tempo la Pro Patria liquida 2-0 la pratica Pianese. Partita di gestione, nelle quale i tigrotti non sembrano mai andare in difficoltà. Tanto che per segnare il primo gol Parker ci mette 40 secondi, e per il secondo ci vogliono 15 minuti di secondo tempo. Prova di solidità, con Tornaghi spettatore non pagante tranne negli ultimi minuti di forcing toscano, e che consegna un Le Noci tirato a lucido. Seconda vittoria di fila, seconda vittoria della settimana per Javorcic e co che adesso guardano già alla difficile trasferta di Arezzo.

Pronti via è subito vantaggio tigrotto: lancio lungo respinto dalla difesa, sulla ribattuta Colombo controlla e cede a Bertoni che a sua volta trova Le Noci. Il numero 10 imbuca perfettamente per Parker che incrocia di destro e segna. Primi minuti che vedono i toscani abbastanza in difficoltà, come in realtà saranno per tutta la prima parte di gara. Al 7’ rischio raddoppio con Ghioldi che al volo manda a lato di pochissimo. Il primo pericolo serio per Tornaghi arriva al 20’, quando l’arbitro fischia un calcio di punizione dal limite a favore dei bianconeri. Va Bianchi che non centra però lo specchio. Sul ribaltamento di fronte Le Noci arriva al tiro, il portiere ospite Vitali respinge ma sul pallone arriva Parker, che serve Masetti che però calcia alto. Al 27’ sempre Le Noci, che arriva per primo su un lancio di Boffelli, controlla in area e calcia repentinamente, ma il tiro sfiora il secondo palo e si spegne sul fondo. Poco dopo la Pianese batte un corner sul quale di testa colpisce Vavassori senza creare affanni. Al 33’, dopo un’azione perfetta costruita da Le Noci e Colombo, Ghioldi arriva al tiro praticamente libero, ma calcia un po’ piano e Vitali sfodera la manona che salva in angolo. L’occasione più pericolosa degli ospiti arriva al 39’, quando Udoh, servito da una punizione dalla sinistra di Seminara, da ottima posizione manda alto di testa. L’ultima occasione del primo tempo ce l’ha sui piedi sempre Le Noci che sfrutta un bel cross di Spizzichino per calciare al volo. Palla alta.

La ripresa si apre con i cambi dei padroni di casa, negli uomini e nel modulo. Masi dal 3-5-2 torna ad un più congeniale 4-3-1-2 con l’inserimento di Ambrogio in mediana e Catanese dietro alle due punte. La Pro senza affanni gestisce, concede poco e dà l’impressione di poter far male ancora. Al 12’ le prove generali del raddoppio, con Le Noci che batte un angolo insidioso per Parker che tocca di testa; comunque respinto dalla difesa. Al 15’ eccolo veramente il 2-0: Le Noci con un gran controllo nasconde la palla a Cason, serve centralmente Colombo che di punta spacca la porta. La Pianese prova a rispondere ma non trova conclusioni limpide né gioco fluido. Al 21’ Simeoni al volo su una respinta dopo un corner calcia bene al volo ma anche qui la porta di Tornaghi risulta lontana. Il problema dei toscani probabilmente è proprio Le Noci. Partita perfetta del 10 biancoblù condita con due assist e e svariate occasioni create. Al 26’ è proprio lui a provare un diagonale dalla destra che si spegne sul fondo. Un paio di minuti dopo è sempre Beppe a battere un angolo sul quale Defendi colpisce debolmente senza creare paure a Vitali. Minuti di gestione in cui la Pro avrebbe anche l’occasione di trovare il terzo, visto che gli ospiti sono tutti riversati in avanti e mostrano il fianco, solo alcune imprecisioni in ripartenza non permettono uno scarto più ampio. Nei minuti finali le zebrette provano almeno a sporcare il clean sheet: prima al 43’ Montaperto da punizione di sinistro fa compiere la prima vera parata a Tornaghi, che salva in corner. La partita si chiude con 5 minuti di recupero che, salvo classici assembramenti in area tigrotta, non permettono alla Pianese di trovare la gioia del gol.

AURORA PRO PATRIA 1919 – US PIANESE    2 – 0    (1 – 0)

Marcatori: 1′ p.t. Parker (PP), 15′ s.t. Colombo (PP).

AURORA PRO PATRIA 1919 (3-5-2): 1 Tornaghi; 4 Battistini, 19 Lombardoni, 3 Boffelli; 17 Spizzichino, 21 Colombo, 14 Bertoni, 23 Ghioldi (17′ s.t. 15 Galli), 26 Masetti; 10 Le Noci (36′ s.t. 27 Kolaj), 11 Parker (20′ s.t. 18 Defendi). A disposizione: 22 Angelina, 2 Marcone, 5 Molnar, 8 Brignoli, 20 Cottarelli, 24 Molinari, 25 Ferri.  All. Javorcic.

US PIANESE (5-3-2): 12 Vitali; 19 Regoli (1′ s.t. 8 Catanese), 4 Cason, 13 Gagliardi, 14 Vavassori (1′ s.t. 2 Ambrogio), 3 Seminara (36′ s.t. 5 Dierna); 17 Bianchi (35′ s.t. 24 Rinaldini), 6 Simeoni, 10 Benedetti G.; 9 Udoh (35′ s.t. 23 Montaperto), 7 Benedetti L. A disposizione: 1 Fontana, 22 Parini, 15 Carannante, 16 Zagaria, 25 Fortuni, 26 Tampwo. All. Masi.

ARBITRO: Mario Saia di Palermo (Emanuele Bocca della Sezione di Caserta e Amedeo Fine della Sezione di Battipaglia).

Angoli: 5 – 4.  Recupero: 1′ p.t. – 5′ s.t. Ammoniti: Masetti, Battistini (PP). Note: Serata mite e cielo sereno. Terreno di gioco in buone condizioni. Spettatori 817.

di
Pubblicato il 25 Settembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore