“A Luino presente un esercito di istruttori per insegnare la rianimazione”

Tutto pronto per "Noi ci siamo", la grande iniziativa con oltre 100 esperti che insegneranno le manovre salvavita: Croce Rossa Italiana in prima fila

Avarie

Croce Rossa di Luino in prima fila per la buona riuscita dell’evento “Noi ci siamo che porterà a Luino nella giornata di domani, sabato 28 settembre, centinaia di giovani degli istituti superiori cittadini che vogliono imparare e seguire la cultura del primo soccorso servendosi delle manovre salvavita.

Da tutta la provincia di Varese e da varie parti della regione arriveranno infatti, in occasione dell’evento “Noi ci siamo” previsto per sabato molti Istruttori qualificati, che sotto il coordinamento competente di Guido Garzena di Areu, saranno impegnati nella formazione degli studenti delle scuole superiori di Luino.

Solo la Croce Rossa, con uno straordinario impegno, metterà a disposizione 30 Istruttori più 12 volontari per il supporto logistico. Altrettanti Istruttori saranno messi a disposizione dalle altre realtà di soccorso, partner dell’iniziativa.

«Un impegno importante e non trascurabile in termini di risorse umane e know-how.  L’evento ha come protagonisti gli studenti, ma soprattutto saranno centrali le competenze delle associazioni coinvolte nella formazione. Ringraziamo il Sindaco Andrea Pellicini da sempre sensibile a questi temi ed attento alla crescita del nostro Comitato di Croce Rossa, che, con l’Amministrazione comunale, ci ha coinvolto in questo progetto.
Per i nostri volontari è importante sentirsi incoraggiati dalle Istituzioni locali in queste attività fondamentali per formare la Comunità alle manovre salvavita», dicono dalla Croce Rossa Italiana di Luino per bocca del presidente, Pierfrancesco Buchi.

TUTTO SULL’EVENTO

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 settembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore