Contro la violenza sulle donne, progetti nelle scuole lombarde

La Regione Lombardia stanzia 121.000 euro per promuovere lavori di sensibilizzazione tra i giovani di medie e superiori

Violenza sulle donne

Risorse sino a 121.000 euro a sostegno di progetti per la prevenzione e il contrasto della violenza sulle donne rivolti a giovani e docenti delle scuole secondarie e primo e secondo grado. Lo stabilisce una delibera approvata oggi dalla Giunta regionale, su proposta dell’assessore alla Famiglia e Pari Opportunita’ Silvia Piani.

LINEE D’INTERVENTO CONTENUTE NELLA CONVENZIONE STIPULATA – Le azioni previste dalla linea d’intervento ‘A scuola contro la violenza sulle donne’, oggetto della convenzione tra Regione Lombardia e Ufficio scolastico regionale contenuta nella delibera, dovranno essere realizzate integralmente sul territorio lombardo.

TEMPI E MODALITA’ – L’emanazione del bando per accedere ai finanziamenti sarà a cura dell’Ufficio scolastico regionale e i contenuti, le modalità e i criteri di valutazione saranno condivisi con Regione Lombardia. La valutazione finale dei progetti sarà effettuata da una Commissione interistituzionale nominata dall’Ufficio scolastico e a cui parteciperà la Direzione Famiglia della Giunta regionale. 

FONDAMENTALE PARTIRE DALLA SCUOLA – “Crediamo profondamente nella prevenzione per contrastare la cultura della violenza. Partire proprio dalla scuola – ha commentato l’assessore Piani – individuando percorsi specifici per alunni e docenti è perciò fondamentale. Per questo – ha continuato – la convenzione triennale prevista dalla nostra delibera, mette in campo una vera e proprio task force formativa, che mapperà e valorizzerà lo stato dell’arte delle attività all’interno delle scuole lombarde interfacciandosi di volta in volta con l’Usr anche per le azioni di monitoraggio”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 settembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore