Perini, non basta il sesto posto in batteria

L'ostacolista di Saronno ha chiuso così il suo mondiale. Il tempo di 13"70 non è abbastanza per qualificarsi alla prossima fase

lorenzo perini

Sesto posto in batteria per Lorenzo Perini, ostacolista di Saronno che nella serata di lunedì 30 settembre ha corso la batteria dei 110 ostacoli ai mondiali di atletica leggere che si stanno svolgendo a Doha.

L’atleta dell’Aeronautica Militare e dell’Osa Saronno ha chiuso la sua gara in 13″70, tempo non sufficiente per staccare il pass per la semifinale, con la qualificazione distante solo tre centesimi di secondo.

Si chiude così l’avventura mondiale di Perini, che ai microfoni della Rai  non ha nascosto il rammarico per non aver sfruttato l’occasione: «Sono dispiaciuto e arrabbiato. Pensavo di fare meglio, invece ho fatto tanti errori. Quest’estate ho lavorato tantissimo, è un peccato. Non ho scuse, porto a casa una grossa delusione. Non voglio stare qua a fare esperienza, voglio correre da protagonista e prima o poi lo farà. Prima che poi».

Passa invece in semifinale l’altro azzurro in gara, Hassane Fofana, che chiude con 13″49 e festeggia il passaggio del turno.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 30 Settembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.