I rappresentanti dei viaggiatori non demordono: “L’assessore non risponde alle richieste”

Ancora molti punti oscuri sul nuovo sistema tariffario. E rimane da risolvere la grana degli aumenti dei biglietti "solo treno"

palazzo regione lombardia

I rappresentanti dei viaggiatori Trenord non demordono: servono risposte sugli aumenti ai biglietti “solo treno”.

La questione riguarda chi parte e arriva dentro ai confini delle province di Milano e Monza e Brianza.

«Regione Lombardia ha di fatto delegato a Trenord l’adozione di non meglio precisate “misure compensative”, ben sapendo che l’unica misura veramente compensativa non può che essere, dato il livello degli aumenti tariffari, un corrispondente e deciso miglioramento della qualità dei servizi, allineandosi ai migliori livelli europei. Cosa che ci sembra francamente poco verosimile da attuare contestualmente» scrivono i rappresentanti dei pendolari.

La richiesta all’assessore Terzi per un incontro porta la data del 3 settembre. Ma ad oggi manca una risposta, un incontro convocato: Terzi ha finora tranquillizzato assicurando che saranno trovate – appunto – misure compensative per “sterilizzare” gli aumenti.
«La mancata convocazione della Conferenza del TPL, tavolo al quale sono presenti tutti gli attori del TPL lombardo e che dovrebbe essere un atto dovuto rispetto a modifiche sostanziali dei servizi e del sistema tariffario, che l’assessore regionale Terzi insiste nel non voler convocare, è anche all’origine degli innumerevoli disguidi che si stanno verificando all’atto dell’acquisto o dell’uso dei titoli integrati a danno dei viaggiatori a causa della mancanza di una regia comune tra i vari attori nella gestione dello STIBM».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 settembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore