Al Sociale il film “Le finestre che ridono”

Questa sera, inizio ore 20 e 45, una proiezione gratuita in omaggio a Pupi Avati

PUPI AVATI - Premio Chiara alla Carriera 2019

«Luino così si prepara a ricevere domani il grande regista per il Premio Chiara alla Carriera». – commenta il Sindaco Andrea Pellicini. Dopo la proiezione della pellicola di culto “La gita scolastica”,  stasera al Teatro Sociale di Luino alle 20.45  si terrà  “La casa dalle finestre che ridono” (1976), presentato da Mauro Gervasini. Le due  iniziative, organizzate dall’associazione Amici di Piero Chiara, anticipano il Premio Chiara alla Carriera a Pupi Avati, che avrà luogo domani alle 17 sempre nella stessa sede. L’ingresso è gratuito.
“La casa delle finestre che ridono” è una pellicola di genere horror interpretata da Lino Capolicchio. Il film racconta la storia di un pittore folle muore suicida in un paese del ferrarese, dopo avere dipinto un affresco rappresentante il martirio di San Sebastiano. Gli interessati allo sviluppo turistico della località, considerando l’opera di Buono Legnani un’attrazione, decidono di restaurare l’affresco e fanno venire il concittadino Stefano, pittore mancato. Il giovane viene perseguitato da fatti strani e inquietanti, mentre l’amico Mazza, prima di scomparire con un finto suicidio, gli rivela una storia fantastica: qualcuno sta mietendo vittime in paese in memoria del pittore scomparso…

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore