Scontro con volatili, aereo rientra a Malpensa

Un caso di "bird strike" ha coinvolto a metà mattina un volo in decollo dallo scalo. Nel 2017 sono stati quindici gli episodi (più un "investimento" a terra)

Malpensa generica 2019

Bird strike” all’aeroporto di Milano Malpensa, nella mattinata di oggi, martedì 1 ottobre: un aereo in decollo si è scontrato con volatili.

È successo intorno alle 10.50. L’aereo coinvolto è un 737 cargo della compagnia Asl Airlines France, che è rientrato regolarmente nel giro di pochi minuti, dopo aver sorvolato Novara ed essersi riallineato alla pista sopra Trecate.

A terra sono scattate le ordinarie procedure d’allerta, compresa l’attivazione di vigili del fuoco e una ambulanza per precauzione. Il rientro non ha provocato problemi all’operatività dello scalo di Malpensa.

I “bird strike” non sono fenomeni rari, solo in alcuni casi possono sfociare in danni gravi (avete presente quel film con Tom Hanks?). Secondo l’ultimo rapporto Enac disponibile a Malpensa nel 2017 ci sono stati 15 episodi con volatili, più uno con fauna terrestre (una volpe). L’anno prima, 2016, c’erano stati sette episodi con uccelli e due con animali terrestri (anche in questo caso due volpi).

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 01 Ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.