Luino, quattro arresti per droga

Cento grammi di coca sequestrati assieme ad un coltello. I ragazzi traditi dall’atteggiamento particolarmente nervoso

Avarie

Alle prime ore della notte della scorsa domenica 27 ottobre gli agenti del Settore della Polizia di Frontiera di Luino hanno proceduto all’arresto di quattro persone nella flagranza del delitto di detenzione di stupefacente. La pattuglia era intenta al consueto servizio di vigilanza nell’area retrostante i valichi con la Svizzera, per l’esattezza nei pressi di Valganna, allorché la sua attenzione è stata catturata da un’autovettura VW Golf con targa elvetica dall’andamento sospetto ed apparentemente diretta verso la Svizzera. Dopo averla raggiunta gli agenti hanno intimato l’alt ed hanno proceduto al controllo degli occupanti: due cittadini marocchini (rispettivamente nati nel 1994 e 1997, poi risultati irregolari in Italia) e due italiani, un uomo ed una donna (nati rispettivamente nel 1970 e 1974). Durante le fasi del controllo i quattro, oltre a non sapere fornire alcuna ragionevole giustificazione della loro presenza e delle ragioni del loro viaggio notturno, anzi contraddicendosi ripetutamente, hanno dato segni di nervosismo e preoccupazione al punto di indurre gli agenti ad un più approfondito controllo, che ha portato alla scoperta di cocaina per poco meno di 100 grammi e di un coltello, occultati tra i sedili posteriori dopo il vano tentativo di disfarsene. Una volta condotti presso il Settore sono risultati già noti alle FF.OO. per vari precedenti di polizia, tra cui violazioni alla normativa sugli stupefacenti, ed a carico del venticinquenne marocchino figura anche l’obbligo di firma presso la Polizia di Stato di Milano. Pertanto, in considerazione della gravità del fatto commesso in concorso tra di loro sono stati dichiarati in arresto e messi a disposizione del PM di turno della Procura della Repubblica di Varese, che ne ha disposto la traduzione presso le carceri di Varese e Como in attesa dell’udienza di convalida. L’autovettura è stata sottoposta a sequestro per distinte violazioni alla normativa doganale. Gli arresti sono stati convalidati dal GIP ieri.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore