Servizio civile, il bando prorogato di una settimana

Giovedì 17 ottobre la nuova scadenza per la presentazione delle domande. In Comune a Varese opportunità per 14 giovani

Avarie

Una settimana in più per candidarsi al servizio civile. Il tempo supplementare viene concesso da Roma, con il Dipartimento per le politiche giovanili di Palazzo Chigi che ha prorogato la possibilità di presentare le domande fino alle ore 14.00 di giovedì 17 ottobre. A Varese sono 14 i posti disponibili, con i giovani coinvolti in quattro diversi progetti che spazieranno dall’ambito assistenziale a quello culturale passando per la rigenerazione urbana.

La durata del servizio è di un anno, con un rimborso mensile di 439,50 euro e il diritto a crediti formativi e professionali. L’ammissione avverrà tramite una selezione dei candidati; possono partecipare al bando quanti abbiano, al giorno di presentazione della domanda, compiuto il diciottesimo anno di età e non superato il ventottesimo (28 anni e 364 giorni).

«Rispetto alle scorse edizioni – aggiungono i responsabili di Palazzo Estense – una grande novità è data dalla riduzione del monte ore annuo, con l’impegno medio settimanale di 25 ore che garantirà a chi vi aderisce maggior tempo libero da dedicare allo studio e ai propri interessi».

La candidatura può essere presentata online tramite il Sistema Pubblico di Identità Digitale. È pertanto necessario possedere una propria identità SPID, con nome utente e password. Maggiori informazioni si possono trovare sul sito www.spid.gov.it.

Questo l’elenco dei progetti disponibili a Varese e le loro finalità:

Giovani e Anziani collaboriamo insieme (4 volontari) – Supportare gli interventi di natura socio-assistenziale domiciliare e l’organizzazione generale della vita degli anziani e degli adulti disabili. Sostenere le attività di integrazione e di stimolo al mantenimento di relazioni sociali per le persone sole e maggiormente in difficoltà, in continua interazione con gli operatori referenti dei servizi domiciliari.

Al Centro l’esperienza (4 volontari) – Realizzare attività di animazione per anziani presso il Centro diurno integrato del Comune di Varese e nei Centri di incontro periferici, per favorire una maggiore integrazione delle persone anziane e ridurre il rischio di isolamento sociale. Sostenere nella relazione persone con compromissioni di tipo psicofisico che frequentano i centri. Attivare laboratori e promuovere azioni di socializzazione in una struttura organizzata.

Una città che legge (4 volontari) – Promuovere la Biblioteca quale spazio culturale generativo e rigenerativo di legami con il territorio; realizzare progetti e percorsi che vedano come centrale il ruolo della lettura, la valorizzazione del patrimonio librario e la possibilità di avvicinare nuovo pubblico, con particolare riferimento ai no users, ovvero coloro che poco utilizzano i servizi bibliotecari (adolescenti, giovani, anziani, stranieri). Potenziare i servizi di front office come l’accoglienza, l’informazione e il prestito libri, anche con una loro estensione oraria. Migliorare la comunicazione delle attività e dei servizi bibliotecari.

Rigenerare Varese (2 volontari) – Completare l’attività di analisi e monitoraggio del patrimonio edilizio presente sul territorio comunale, con lo scopo di avviare in futuro un processo rigenerativo e di miglioramento del tessuto urbano dal punto di vista sociale, ambientale, culturale attraverso il coinvolgimento degli abitanti e dei soggetti pubblici e privati interessati. Documentare fotograficamente gli edifici che presentano caratteri architettonici e tipologici rilevanti e produrre le relative schede di localizzazione e descrizione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore