8 consigli per scegliere un servizio hosting web

Hai deciso di creare un nuovo sito web? Bene, allora devi capire come scegliere il giusto hosting web per te. In questo articolo troverai 8 consigli per scegliere un servizio hosting web e non commettere nessun errore di giudizio

vario

Hai deciso di creare un nuovo sito web? Bene, allora devi capire come scegliere il giusto hosting web per te. In questo articolo troverai 8 consigli per scegliere un servizio hosting web e non commettere nessun errore di giudizio.

Ogni giorno nascono centinaia di nuovi siti web e avere un sito web è ormai semplicissimo. Se sei capitato in questa pagina sicuramente sei alla ricerca di informazioni sugli hosting web. È importante per ognuno di noi capire la rilevanza e la differenza che può esserci nella scelta dei server dedicati. L’hosting giusto è quello che ci permette di avere un sito web altamente performante e molto attraente non solo per gli utenti online ma anche per i motori di ricerca. Prima perciò di scegliere se acquistare o meno un prodotto hosting dobbiamo capire come sceglierlo ed imparare a valutare ogni singolo parametro. Abbiamo scritto questo articolo insieme agli esperti hosting di SupportHost in modo da avere delle linee guide relative alla scelta dell’hosting per il tuo prossimo progetto web.

Che cos’è un hosting web?

Quando parliamo di hosting web parliamo di un server web che ospita, gratuitamente o previo pagamento di una somma di denaro prestabilita, tutti i file che costituiscono un determinato sito internet. Questo server permette a tutti gli utenti del web di poterlo raggiungere in qualsiasi momento digitando nella barra in alto il nome del dominio oppure attraverso delle ricerche nella SERP.

L’hosting è un elemento fondamentale per il nostro sito, perché da lui dipendono fattori come velocità del sito, reperibilità, affidabilità e funzionalità. Questi fattori non sono importanti soltanto per l’utente che deve poter usufruire di una navigazione interna al sito piacevole e altamente funzionante ma anche per i motori di ricerca. Se siete pratici del mondo web saprete che Google posiziona i siti web all’interno della SERP non solo in base all’argomento trattato ma anche in base a dei parametri che possiamo riassumere in:

  • Velocità di caricamento
  • Permanenza degli utenti all’interno della SERP
  • Presenza o assenza di errori all’interno della SITEMAP
  • Prestazioni generali del sito.

Se un hosting perciò non ci garantisce delle elevate prestazioni non è il caso di acquistarlo perché questo danneggerebbe non solo il nostro sito ma anche l’idea che si andrà a fare un determinato motore di ricerca in merito al nostro sito internet.

Tipologie di servizio hosting sito web?

Non esiste un solo hosting web per tutti per realizzare il proprio sito web. C’è infatti la possibilità di imbatterci in tanti server diversi e questo può rendere difficile la nostra scelta finale. La prima grande distinzione che va assolutamente fatta in merito agli hosting è tra: hosting gratuiti e hosting a pagamento. Vediamone le differenze.

L’hosting gratuito.

L’hosting gratuito è un prodotto particolare che viene messo a disposizione di tutti gli utenti web che vogliono aprire un proprio sito senza spendere soldi. Questi hosting ci permettono di creare il sito in pochi passaggi, molto spesso guidati, e che non impegnano più di una decina di minuti. Sempre all’interno di questi hosting gratuiti abbiamo la possibilità di prendere un dominio al quale collegare necessariamente il nostro hosting, altrimenti come farebbero gli utenti a trovare il nostro spazio web? Il fattore gratuito potrebbe attrarre molti di noi e potrebbe essere la soluzione ideale se stiamo costruendo un sito web a scopo ludico. Però questi prodotti gratuiti sono altamente limitanti, sono poche le cose che ci permettono di fare ad esempio:

  • Pochi temi tra cui scegliere
  • Non possiamo modificare direttamente l’html di un sito web a meno che non si tratti di qualche piccolo particolare.
  • Non possiamo scegliere il nome dominio di primo livello.

Quest’ultimo punto è sicuramente quello che più preme a molti di noi. Se vogliamo realizzare un sito web professionale non possiamo avere un dominio generico che si presenterà cosi www.nomedeldominio.nomedelserver.com. Non risulterà per niente professionale e non verrà visualizzato sicuramente tra le prime pagine dei motori di ricerca.

L’hosting a pagamento

Accanto all’hosting gratuito troviamo invece l’hosting a pagamento. Questo hosting è quello maggiormente scelto dagli utenti del web per realizzare i propri siti web, perché non solo risulta essere molto più professionale ma ci permette anche di:

  • Personalizzare in ogni dettaglio il nostro sito web
  • Modificare ogni singolo dettaglio dell’html anche se vuol dire stravolgere completamente il tema presente sul sito.
  • Collegare un dominio di primo livello.

Quando parliamo di dominio di primo livello parliamo di domini che si presentano cosi www.nomedeldominio.it . Questo genere di domini risultano essere molto più professionali e si posizionano facilmente all’interno della SERP.

Nel momento in cui parliamo di hosting a pagamento dobbiamo però fare un ulteriore suddivisione che dipende inevitabilmente dai vari pacchetti che troviamo online. Principalmente possiamo suddividere questa categoria in tre pacchetti differenti che offrono quasi tutti i server web, vediamo quali.

Hosting a pagamento per sito semplice/ blog

Questo genere di hosting base permette di avere uno spazio sufficiente ad ospitare un sito web o un blog. È uno degli strumenti basic e ha perciò dei parametri ridotti (vedremo i parametri nei prossimi paragrafi). Questo pacchetto risulta anche essere il più economico tra i tre ed è ottimale per piccoli spazi web.

Hosting a pagamento per siti professionali

Questo hosting provider è in quello che viene maggiormente scelto sia se si ha un unico sito web sia se ne ha più di uno. Infatti molto spesso permette di ospitare più di un dominio e di avere dei parametri abbastanza elevati che difficilmente si andranno ad esaurire. In questa categoria troviamo ad esempio gli hosting WordPress che sono tra i più utilizzati al mondo.

Hosting a pagamento per siti ecommerce

Una categoria a parte è invece riservata ai siti ecommerce che hanno bisogno di prestazioni nettamente più elevate rispetto a quelle di un sito web. Al tempo stesso necessitano anche di uno spazio superiore ed è per questo che per loro è stato considerato un prodotto a parte.

Visto il grande numero di hosting differenti che incontriamo come possiamo scegliere tra questi?

Quando ci troviamo davanti alla scelta dell’hosting prima di procedere all’acquisto dobbiamo necessariamente concentrarci e valutare bene cosa ci serve a noi. Quindi questi sono i fattori da considerare per orientarci nell’acquisto di un server web:

  • Tipologia di sito web che dobbiamo costruire
  • Spazio che ci occorre
  • Quante visite mensili pensiamo o abbiamo l’obiettivo di raggiungere?
  • Che tipo di file multimediali vogliamo inserire all’interno del sito?

Una volta risposto a queste domande potrai allora cominciare a vagliare ogni hosting che ti verrà offerto potendo scegliere il migliore. Il nostro consiglio è quello di considerare questi 8 fattori prima di procedere all’acquisto:

  • Tipologia di servizi offerti.

Il server al quale ci siamo rivolti che tipologia di servizi ci offre? Nel pacchetto hosting che stiamo considerando quali sono i servizi offerti? I principali servizi che in genere sono offerti e che tutti dovremmo avere con l’acquisto di un hosting sono:

  • Spazio su disco SDD, lo spazio di memoria che ci viene messo a disposizione. È vitale averne a sufficienza per poter caricare ogni tipologia di file sul nostro sito.
  • Quanti domini possiamo ospitare (un solo dominio o più di uno?
  • Account email a disposizione, l’immagine del nostro sito web è fondamentale per risultare professionali ecco perché avere un sito web con account email che riporta il nome del dominio ci permette di risultare ancora più competenti. La possibilità di averne più di uno ci permette di crearne anche per eventuali nostri collaboratori.
  • Spazio di database a disposizione per conservare immagini, file video, audio.
  • Possibilità di avere dei sottodomini qualora volessimo creare delle landing page
  • Trasferimento da hosting a hosting gratuito, qualora fosse necessario cambiare completamente server d’appoggio.
  • Certificati SSL necessari per ogni sito web.
  • Backup automatico per non perdere nessun dato.
  • RAM
  • cPanel piattaforma utilissima.

Questi sono i servizi base che ogni servizio hosting sito web ci deve offrire.  Da considerare nella scelta è anche la possibilità di eseguire l’upgrade dell’hosting semplicemente. In questo modo potremo passare ad un hosting più potente soltanto con un click. Importantissimo qualora i risultati del nostro sito web siano migliori delle nostre aspettative e l’hosting scelto risulti perciò essere insufficiente alla richiesta online.

  • Il Certificato SSL è gratuito o a pagamento?

Un fattore importantissimo da considerare durante l’acquisto di hosting web è se il server ci mette a disposizione il certificato SSL gratuito o a pagamento. La maggior parte dei server oggi lo offre gratuito ma non è raro imbattersi ancora in piattaforme che richiedono un pagamento plus per questo servizio. Il certificato SSL è di vitale importanza per il nostro sito perché dice a Google e ai nostri utenti che nessuno dei dati sensibili da loro immesso all’interno del nostro sito web sarà utilizzato da terze parti. Questo garantisce un protocollo di sicurezza superiore ai siti che non lo posseggono e automaticamente risultiamo essere più affidabili per Google. Avere il certificato SSL è ormai necessario per visionare i siti web online, molto spesso infatti i programmi antivirus bloccano i siti che ne sono privi contrassegnandoli come poco sicuri. Per non perdere visibilità e posizioni nella SERP dobbiamo dotarcene e a farlo ci deve pensare il nostro hosting che ce lo deve fornire gratuitamente. Il prodotto è inserito nel nostro sito con l’installazione automatica.

  • Lo spazio di bandwidth

Quando parliamo di spazio bandwidth parliamo dello spazio di banda che ogni sito web ha a disposizione. Questo spazio deve essere sufficiente alla richiesta online. Lo spazio di banda è infatti consumato ogni qual volta un utente entra nel nostro sito. Sarà bene perciò assicurarci di averne a sufficienza per poter accogliere tutti gli utenti che vogliono visitare la nostra attività online. Da considerare inoltre c’è che da questo fattore dipende anche la velocità di un sito web. Più sarà grande lo spazio bandwidth più sarà veloce e scorrevole la navigazione all’interno del nostro sito. Questo determinerà la risposta degli utenti che saranno ben felici di tornare a trovarci e inoltre determinerà la posizione che Google sceglierà di darci all’interno della SERP.

  • La piattaforma cPanel

Non tutti i servizi hosting la offrono ma invece la piattaforma cPanel è di vitale importanza per il nostro sito. Questa piattaforma ci permette di osservare, controllare, monitorare e modificare ogni dettaglio del nostro sito web e tutti i sistemi operativi. Infatti ci permette di avere a disposizione le impostazioni del nostro dominio e quelle delle nostre caselle email. Possiamo definire il cPanel il pannello di controllo del sito web dove poter accedere in ogni più piccolo angolo potendo così con facilità andare ad apportare ogni singola modifica di cui abbiamo bisogno. Da questa piattaforma ad esempio possiamo scegliere quale CSM installare sul nostro sito come ad esempio WordPress ed installarlo soltanto con pochi click. La vita degli sviluppatori e anche la nostra diventerà molto più semplice dell’hosting ci metterà a disposizione anche la piattaforma cPanel. Il cPanel sarà perciò il nostro data center indispensabile.

  • Assistenza

Altro fattore molto importante è l’assistenza. Può capitare di imbatterci in problemi e aver bisogno di aiuto da parte del server, può capitare anche con il miglior hosting al mondo. Ecco perché è importante l’assistenza che ci viene fornita. Abbiamo un’assistenza h 24 7 giorni su 7? Oppure un’assistenza solo in alcune determinate fasce orarie con giorni prestabiliti? Saprete bene che un sito web deve avere la possibilità di essere assistito a qualsiasi ora del giorno e della notte, perché ogni volta che il nostro sito si imbatte in un errore non sappiamo mai quali sono le conseguenze in cui ci andremo ad imbattere. Pensate ad un e-shop che improvvisamente si trova ad essere offline per un problema tecnico e magari di venerdì sera, può aspettare il lunedì per tornare online? Ovviamente no! Perciò è importante che l’assistenza sia presente sempre e magari anche in italiano per facilitarci la risoluzione dei problemi.

  • Considerare il prezzo non in offerta

Molto spesso i server mettono il primo anno d’acquisto dell’hosting in offerta, a volte anche a prezzi stracciati. Prima perciò di buttarci a capofitto nell’acquisto di un hosting bassissimo provvediamo ad informarci a quanto ammonterà l’effettivo costo del prodotto non in offerta. Il secondo anno infatti il costo potrebbe addirittura raddoppiare e forse in questo caso ad un prezzo leggermente diverso potremmo ottenere un prodotto migliore su un’altra piattaforma server.

  • Leggere le recensioni online

Ogni server presenta il suo prodotto come il migliore. Uno dei modi per poter capire se il prodotto che stiamo acquistando è valido è leggere le recensioni degli altri utenti. Dalle loro recensioni possiamo renderci conto se il prodotto è valido o se presenta problemi. Avremo perciò un punto di vista quasi esterno, perché ovviamente ad influenzare il funzionamento di un hosting è anche la bravura dello sviluppatore che lo andrà ad attivare.

  • Effettuare la prova gratuita

Infine vagliate i prodotti che vi offrono una prova gratuita. Avrete modo cosi di testare voi stessi il prodotto prima di andare all’acquisto dell’hosting. Se l’esperienza sarà positiva allora acquistatelo pure altrimenti potrete vagliare un altro prodotto.

Online per te che crei siti web puoi perciò trovare il prodotto più giusto per te.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore