Addio a Gianfranco Clemente, la protezione civile era la sua vita

Il pensiero del sindaco Gianpietro Ballardin per ricordare un'importante figura per il paese e non solo. “Un esempio per tutta la valle"

Volontari dal Papa

A volte la morte di una persona cara è devastante, e ritrovare l’amore per la vita pare un’impresa impossibile.
Gianfranco Clemente, il Responsabile del gruppo di volontariato della protezione e antincendio boschivo del comune di Brenta è morto questa notte all’età di 63 anni dopo una lunga malattia che ha saputo affrontare con grande dignità e forza d’animo.

Ma a testimonianza del suo importante passaggio rimangono le azioni che Gianfranco ha fatto, che non verranno citate tra le grandi cose del mondo, ma che si trattengono nel territorio quale segno indelebile di un percorso di crescita di una cultura di servizio che il mondo del volontariato, attraverso questi esempi e questa dedizione, matura come utile insegnamento indirizzato nel suo importante ruolo all’interesse di tutta la collettività.

Ricordo che l’impegno del volontariato si svolge attraverso attività di aiuto gratuito e spontaneo verso persone che necessitano di assistenza oppure per fronteggiare emergenze occasionali o prestando opera e mezzi nell’interesse collettivo in maniera individuale o collettivamente in associazioni costituite.

I volontari sono una risorsa umana strategica: per i valori che esprimono; per la capacità di rappresentare le molteplici esigenze della collettività e del territorio; perché sono dotati di un’organizzazione capillare presente nel territorio e una capacità di mobilitare, nell’ambito dei gruppi che fanno capo alla Comunità Montana delle Valli del Verbano, risorse altrimenti non disponibili.

In questo triste momento Esprimo a tutti i famigliari ed in particolare a: Lucia, Cristina, Antonella il cordoglio e l’affetto di tutta la comunità di Brenta, grato per l’importante impegno manifestato in questi lunghi anni a servizio della comunità e del territorio da Gianfranco che non dimenticheremo cercando di fare tesoro dal suo insegnamento e di trasmettere il suo messaggio quale stimolo di partecipazione ed esempio di vita.

Non possiamo fare grandi cose ma nelle piccole cose che facciamo per gli altri possiamo dare un senso alla nostra vita. 

Per i molti che ci hanno chiesto di partecipare informiamo che: le esequie funebri si terranno venerdì 29 alle ore 14,30 presso la chiesa di San Quirico in Brenta

Gianfranco è stato uno dei fondatori del servizio di volontariato del gruppo antincendio di Brenta è con il suo costante impegno è stato uno dei promotori convinti della necessità di un’aggregazione dei servizi che nell’ambito della Comunità Montana potessero trovare una funzione coordinata di intervento nell’ambito di un sistema territoriale di emergenza.

Le esequie che si terranno venerdì 29 cm presso la chiesa di San Quirico in Brenta alle ore 14,30.

Il sindaco del comune di Brenta Gianpietro Ballardin


di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore