Coinger, lavori pubblici e sociale: i primi mesi di Franco Zeni e la sua squadra

A cinque mesi dalle elezioni il primo cittadino fa il punto sui diversi progetti avviati e in via di sviluppo

Cavaria con Premezzo

Lavori pubblici, “l’affaire Coinger”, ma anche i progetti sul sociale. Il sindaco Franco Zeni fa il punto dei primi mesi della sua amministrazione (subentrata alla precedente lista civica “allargata” che governava il paese), in vista della fine dell’anno che segnerà il giro di boa dei primi sei mesi.

Non si può non partire da Coinger, vicenda «spinosa», che ha visto grandi contrapposizioni e posizioni politiche trasversali tra i diversi Comuni.
«La nostra posizione, rimarcata sia da me che dal consigliere delegato Barbara Chiaravalli, è rimarrà sempre quella di favorire il cittadino, si voglia per il prezzo o per il servizio. Cavaria con Premezzo fa parte dei dieci Comuni, che qualcuno ama definire “ribelli” usando questo termine molto impropriamente, io oserei dire “pensanti” come d’altro canto lo sono gli altri quindici, ovviamente con posizioni diverse ma non in stato di ribellione anche perché Coinger è tanto nostra quanto dei comuni del fronte del sì e quindi non esiste una parte che comanda ed una che subisce ma un assemblea che deve decidere democraticamente per il meglio del bacino.
Ogni singolo Comune è una particella importante della società e anche perderne uno è un danno ma soprattutto la divisione societaria è un mancato target da parte dell’Amministrazione Coinger. Quindi, da parte mia, ribadisco il concetto del ragionamento e della vera progettualità delle esigenze dei vari soci. Pur sapendo che è una strada ardua da percorrere sono fiducioso che sia Amministrazione che la Presidenza Coinger abbiano la volontà di ascoltare veramente chi, per proprie esigenze e non per parte politica, chiede degli aggiustamenti sul progetto di tariffa puntuale di bacino».

Sul fronte dei lavori pubblici, l’assessorato retto da Lucia Ciconte «sta portando avanti i vari progetti di risistemazione e riqualificazione del paese che sono la base della programmazione e del reperimento dei fondi per poter attuare le varie sistemazioni e innovazioni necessarie ed indispensabili quali, ad esempio, la sistemazione idrogeologica con il posizionamento di nuove vasche di laminazione in zona di via Minniti e via Montegrappa per scongiurare i soventi allagamenti. La ristrutturazione del fabbricato di via Bertolotti, già sede di Protezione Civile e altre associazioni, avrà un’attenzione particolare in quanto possa diventare un centro di aggregazione fruibile da tutti, come la stessa attenzione sarà riservata al fabbricato di via Figini. Dal primo dicembre parte la sistemazione dell’illuminazione pubblica con la trasformazione a led di tutti i punti luce. Sempre dai primi di dicembre aprono i cantieri di riqualificazione all’interno del plesso scolastico E.Fermi, con la sistemazione del nuovo auditorium comunale e del centro sportivo Marcora».

Tema ormai di lungo corso, quello della frana di via Montegrappa: «Dopo l’indagine geologica eseguita alla fine di novembre, finalmente, avvieremo la sistemazione» dice Zeni. «Con il nuovo anno si farà il punto sulle asfaltature che partiranno appena Openfiber e Autostradade ci comunicheranno la fine lavori».

«A termine, ormai, abbiamo il nuovo look di piazza Fedeli che comprenderà anche il tratto di marciapiede tra le vie Giuliani e Minniti, oltre alla sistemazione del parcheggio pubblico sottostante. Proprio piazza Fedeli è stato uno dei punti di lavoro dell’Assessorato alla sicurezza con il posizionamento di nuove telecamere; come nuove sono quelle su via S. Antonino che unite ai sistemi di sicurezza, ad implementazione degli esistenti, T-red all’incrocio tra XXV aprile e IV novembre, Targa System incrocio tra le vie Giuliani, Mameli e Rossini e Pedone Smart su via Ronchetti saranno supportati dai nuovi e potenziati ripetitori posizionati sui campanili di Cavaria e Premezzo. Oltre a ciò l’occhio attento dell’Assessore Diego Bonutto ha anche fatto si che ripartissero i pattugliamenti notturni della Polizia Locale. A riguardo della sicurezza fuori dalle scuole si sta attuando la nuova viabilità attorno al plesso scolastico Fermi e la nuova segnaletica nei pressi della scuola per l’infanzia L.Filiberti Già in funzione invece la messa in sicurezza dei pedoni, tramite il senso unico sulla via Matteotti, che a termine della sistemazione dei ponti di competenza di Autostrade spa, subirà di sicuro una rivisitazione. Questi ultimi sono stati lavori studiati e realizzati con un’ottima sinergia tra gli assessorati lavori pubblici e sicurezza».

Altro tema, quello delle politiche sociali: «Con il lavoro dell’assessore Irene Scaltritti si è potuto far si che il sociale non abbia perso proventi anzi, aumentati con l’impegno sul Piano di Zona che ha integrato come cultura e tempo libero con una miriade di iniziative atte all’aggregazione della popolazione e soprattutto sempre molto partecipate. Per il periodo natalizio, l’assessore, proietterà il paese in un’atmosfera fiabesca tramite altri eventi che varrà sicuramente la pena seguire. Un vanto per tutti sono state le iniziative organizzate tra il welfare e la consigliera Dottoressa Silvana Monetti a favore delle donne con iniziative che si ripeteranno nel tempo, come lo è l’iniziativa dell’Assessore Bonutto, rivolta alla vera integrazione, la convenzione con la Cooperativa Ballafon volta ad avere dei loro volontari (richiedenti asilo ospitati in paese, ndr) in aiuto al mantenimento del paese. Situazione finanziaria retta egregiamente dal più giovane del gruppo: l’Assessore al Bilancio Nicola Martino che puntualmente trova le risorse per far funzionare la “macchina comunale” e che, sicuramente con il ricondizionamento dei mutui attuato con Cassa Depositi e Prestiti ha dato la possibilità, con una boccata d’ossigeno sul bilancio, di attuare parecchie delle cose da me evidenziate in questo comunicato».

«Ultimi ma non per importanza sono i Consiglieri Davide Bertoli e Gabriele Mazzini, il primo impegnato sul Parco della Valle del Boia e il secondo a collaborare tra scuola e lavori pubblici. Insomma una squadra che funziona, coesa, coerente e laboriosa che abbinata alla collaborazione che ho trovato nei dipendenti comunali, che sicuramente ringrazio per il lavoro fatto, mi fa sentire orgoglioso della mia posizione di sindaco».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 29 Novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.