“La maggioranza Cassani traballa, la città merita di voltare pagina”

Il Pd gallaratese sottolinea i nodi politici sulle "scelte sul PGT e sulla Azione di Responsabilità Amsc". E ripropone il caso dell'appalto decennale su cui si voterà settimana prossima

gallarate generico
Riceviamo e pubblichiamo la nota del Pd di Gallarate dopo l’ultimo consiglio comunale e le prese di posizione di Forza Italia
 

A Gallarate la maggioranza che sostiene il sindaco Cassani si sta rapidamente sfaldando: l’annuncio dell’uscita dalla maggioranza da parte di un consigliere di Forza Italia e  la paralisi del Consiglio sulla pregiudiziale posta dal Partito Democratico sulla illegittimità dell’affidamento in house della cura del verde pubblico sono sintomi di una situazione ormai ingovernabile.


Il sindaco Cassani, smesso l’usuale atteggiamento borioso e strafottente, ha esordito con la solita difesa d’ufficio sulla sua condotta di questi anni, ma ancora una volta, di fronte a fatti la cui gravità continua ad emergere e ad una vicenda giudiziaria che andrà avanti ancora a lungo, ha scansato qualsiasi ragionamento circa le proprie responsabilità politiche, finora scaricate sempre su altri soggetti. Ma i nodi – politici – delle scelte sul PGT e sulla Azione di Responsabilità AMSC rimangono ancora da districare, di fronte a una città che merita risposte.

Gallarate, intanto, è bloccata dall’inconcludenza di questa amministrazione che in tre anni non ha saputo produrre nulla, se non qualche provvedimento di facciata, spesso sulla pelle dei più deboli. Un’amministrazione che fatica anche con la gestione dell’ordinario, con gli uffici comunali paralizzati per la mancanza di diversi dirigenti, non ancora rimpiazzati dal sindaco il quale, per evitare di farsi carico del sue ordinarie responsabilità, preferisce far eseguire a società esterne la scrematura dei candidati (con ulteriori spese per il comune).

Crediamo che di fronte a tutto questo dobbiamo serenamente pensare a voltare pagina. Lasciarci alle spalle questi anni di tensioni e propaganda, di annunci vuoti, di arroganza e impreparazione.

Gallarate merita oggi una amministrazione trasparente, che elimini ogni ombra di sospetto dalle stanze del Comune. Un’amministrazione amichevole, vicina ai cittadini, che sappia unire le persone. Un’amministrazione che funzioni, con obiettivi chiari, realizzabili, rivolti al futuro.Un’amministrazione capace di assumersi responsabilità, di prendere decisioni, di progettare assieme alle persone: un’amministrazione all’altezza del compito cui è chiamata.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore