Scandalo Csp, le opposizioni premono su sindaco e giunta: “Dimettetevi”

I componenti della minoranza in consiglio comunale uniti contro Mirella Cerini e i suoi assessori per non aver vigilato sulla società municipalizzata al centro di un'inchiesta

mino caputo paolo colombo michele palazzo angelo soragni

I consiglieri comunali di minoranza del Comune di Castellanza (Lega Nord, Castellanza al Centro, Sognare insieme, Indipendenti: Mino Caputo e Giovanni Manelli) hanno deciso di prendere una posizione comune di fronte alla situazione che si è venuta a creare in Castellanza Servizi e Patrimonio dopo l’arresto del direttore generale Paolo Rimoldi e il coinvolgimento della direttrice della farmacia e di un imprenditore legnanese per una vicenda di peculato e truffa ai danni dello Stato.

Lavori in casa ma paga Castellanza Servizi, arrestato il direttore della municipalizzata

Premettendo che il sindaco Mirella Cerini, la sua Giunta e il gruppo “Partecipiamo” che li sostiene, in questi 3 anni di Amministrazione del Comune Ci hanno escluso da qualsiasi scelta politica, nemmeno per un ascolto ai fini di un confronto costruttivo.

Per quanto riguarda Castellanza Servizi e Patrimonio s.r.l. (CSP) più volte abbiamo chiesto un confronto in Consiglio Comunale con l’Amministratore Unico Dr. Veronelli, ora dimissionario, ma ci è sempre stato negato: da tempo si sospettava che qualcosa non funzionasse, si avvertiva che i rapporti tra l’Amministrazione e CSP erano tesi e avevamo chiesto dei chiarimenti per approfondire l’argomento.

Rilevando che:
il Sindaco avrebbe dovuto intervenire fin dall’inizio del Suo mandato per stabilire un rapporto efficiente ed efficace tra il Comune e la CSP, partecipata al 100% del Comune, ma che in questi 3 anni di Amministrazione non c’è riuscita. Il Sindaco è come il Comandante di una nave, è responsabile della rotta che deve attuare e deve assicurarsi collaborazione e rispetto delle regole, altrimenti la nave rischia di schiantarsi sugli scogli.

Ritenendo che:
il mancato ruolo di comando del Sindaco e della Sua Amministrazione siano la causa dei problemi emersi in CSP: non sono stati in grado di governarne la gestione.

Considerando che:
abbiamo assistito e più volte denunciato la gestione approssimativa della macchina Comunale in una totale assenza di una visione strategica sul piano politico.Ricordiamo anche la mozione di sfiducia al Sindaco, presentata e discussa in C.C. il 27 Giugno u.s., per pesanti inadempienze in relazione della mancata trasparenza…

Auspichiamo che:
il Sindaco e la sua Giunta rassegnino le dimissioni per incapacità ad Amministrare il bene comune!

In merito alle indagini in corso, consapevoli che si è innocenti fino a prova contraria, esprimiamo la massima fiducia e il massimo rispetto nei confronti della Magistratura e delle Forze dell’Ordine.

I Consiglieri di Minoranza
Angelo Soragni- Marinella Colombo – Michele Palazzo -Paolo Colombo -Mino Caputo- Giovanni Manelli

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 11 Novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.