Il sindacato Cub chiede alla Provincia di controllare l’Agenzia Formativa

Da tempo, il sindacato di base chiede spiegazione di accordi che intercorrono tra l'ente formativo e l'Afol

agenzia formativa

Da tempo, il sindacato di base Cub PI denuncia la consulenza che l’Agenzia Formativa della Provincia di Varese ha chiesto a un dirigente di Afol (Agenzia per la Formazione, l’Orientamento e il Lavoro) per la gestione delle relazioni sindacali.

Il sindacato chiede anche spiegazioni del perché “ alcuni dipendenti dell’AFOL sono stati distaccati o assunti tramite mobilità presso l’Agenzia Formativa di Varese per svolgere funzioni amministrative, prima assegnate al personale interno».

« E’ proprio necessario spendere queste risorse quando c’è un Direttore che tra le proprie funzioni ha proprio la gestione del personale e, quindi, anche dei rapporti con le organizzazioni sindacali ? » Per questo motivo, il Cub Pi chiede alla Provincia di fare chiarezza su questa gestione:  «Crediamo anche sia giunto il momento che anche la Provincia di Varese, ente deputato al controllo, si ponga seriamente qualche domanda, anche a salvaguardia della propria immagine rispetto a vicende strettamente riconducibili a responsabilità giudiziarie che hanno coinvolto il Direttore di AFOL, in passato anche Presidente del CDA dell’ Agenzia Formativa di Varese».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore