Tornano i mercatini di Natale alla Rasa: attesi 120 espositori e 10mila visitatori

“Luci di Natale alla Rasa”, questo il nome completo della manifestazione che giunge alla sua diciannovesima edizione. Per raggiungerla il Comune organizzerà un sistema di navette gratuite

Il mercatino di Natale della Rasa

Alla Rasa è già tempo di Natale. Sabato 16 e domenica 17 novembre, infatti, torneranno i tradizionali mercatini, arrivati alla loro diciannovesima edizione e presentati questa mattina a Palazzo Estense.

Luci di Natale alla Rasa”, questo il nome completo della manifestazione, ha visto lo scorso anno la partecipazione di diecimila visitatori. Per il 2019 saranno 120 gli espositori presenti, selezionati uno a uno, come tradizione dalle due instancabili organizzatrici: grande spazio all’artigianato «Quest’anno ad andare di moda in particolare il legno: dai giochi, alle ciotole, alle costruzioni» precisa Ornella. Ma non mancheranno tanto buon cibo e novità per i più piccoli.

«Questo evento – ha affermato l’assessore ai Quartieri Francesca Strazzi – è senz’altro tra i principali custodi della tradizione natalizia della nostra città. Parliamo di mercatini che ogni anno si rinnovano e il cui successo è testimoniato dai numeri. Altro loro tratto distintivo è quello dell’attenzione nei confronti del borgo: a partecipare è l’intero quartiere, con gli organizzatori che uniscono tra loro i residenti. Il risultato si concretizza in addobbi armonici, sempre diversi e che rendono l’atmosfera imperdibile». 

eventi Varese

Il mercatino si terrà sabato 16 novembre (dalle 14.00 alle 20.00) e domenica 17 (dalle 10.00 alle 19.00). Per raggiungere la Rasa, il cui centro sarà interdetto alle automobili dei non residenti, il Comune organizzerà un sistema di navette gratuite. Il bus partirà ogni mezz’ora da largo Martiri della Libertà (davanti all’Ippodromo), farà una fermata intermedia davanti alla parrocchia San Massimiliano Kolbe in viale Aguggiari e altre soste lungo via Virgilio.

«Lo spostamento, rispetto agli scorsi anni quando la partenza delle navette era dal piazzale dello Stadio, è legato alla contemporanea partita di pallacanestro tra Varese e Venezia – spiega l’assessore Strazzi – Il problema c’è solo su domenica, ma abbiamo deciso di spostarlo per entrambi i giorni per non creare confusione»

Resta comunque la navetta messa a disposizione dall’associazione Asar, che organizza il mercatino di Natale: quest’ultima collegherà il parcheggio della Motta Rossa con i mercatini.

«Ospiti eccezionali dell’evento quest’anno  – hanno spiegato le organizzatrici, Chiara e Ornella – saranno i banchi del conciaio, del fabbro, del bronziere, del cuoiaio e del cordaio. La Compania delle Quattr’Arme, proveniente da Vercelli, darà vita a un vero e proprio mercatino medievale nel cuore della Rasa. Per i più piccoli, poi, immancabili l’appuntamento con Babbo Natale e la visita a Villaggio Cagnola».

Non mancherà il cibo: innanzitutto, quello fornito dai locali della frazione, coinvolti attivamente nell’organizzazione. Ma anche, nelle bancarelle,  castagne, vin brulé, panini e bomboloni in arrivo dalla Campania.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore